Single Blog Title

This is a single blog caption

Le mitiche cronache bianconere!

ALLIEVI 97 vs Biassono 5-1

14’ Beccalli, 39’ Beccalli (R), 57’ Bella, 69’ Di Luccio, 80’+2 Di Luccio

Si parte subito forte con un fondo un po’ scivoloso a causa della pioggerella autunnale, ma dai primi minuti l’Olginatese mette subito pressione con un gran destro di Beccalli già al terzo che si stampa sulla traversa. L’assedio continua e il goal arriva con un’ottima incursione sulla fascia di Bella che serve Beccalli il quale con un rasoterra fredda l’estremo difensore. Molte sono le proposizioni della squadra di casa: la più pericolosa la crea Maglia il quale dribbla tre giocatori ma il tiro viene deviato in angolo dal portiere. Ancora Bella pericolosissimo entra in area e subisce il fallo che assegna il penalty dagli undici metri, si incarica un cinico Beccalli il quale insacca.

Nella ripresa un timido Biassono tenta di uscire dal torpore e trova qualche spunto ma subito vanificato da una difesa impenetrabile, composta da Losa, Corti, Calò e Sarni, infatti il goal fortunoso arriva al 45’ grazie ad un tiro-pallonetto dai 25 metri che con uno strano effetto si infila sotto l’incrocio sotto lo sguardo di un’incolpevole Gilardoni. Lo spettro degli ultimi recuperi inizia a preoccupare infatti innumerevoli occasioni vengono sempre parate dai difensori sulla linea di porta, ma ecco che Bella al 57’ con un’incursione salta il portiere e appoggia in rete. A chiudere definitivamente i conti ci pensa Di Luccio con assist di Beccalli al 69’ anche per lui dribbling all’estremo difensore e chiude la partita nel secondo minuto di recupero con un tiro che si infila sul palo opposto. Grande merito a tutti, partita interpretata splendidamente con pochissime sbavature e tanta qualità e determinazione.

Fabio Ortelli

 

Cantù San Paolo vs ALLIEVI 98 2-3

Gli Allievi 98 dell’Olginatese escono vincitori dallo scontro con il Cantù giocato su un campo difficile e pesante. Il primo tempo è stato molto combattuto. Forse avrebbe meritato qualcosa in più il Cantù ma grazie alle parate di Paroli l’Olginatese è riuscita a mantenere il risultato sullo 0-0. Verso la fine del primo tempo Pozzi esce per un infortunio alla caviglia e lascia spazio a Colombo che gioca una buona partita sulla fascia sinistra. Nel secondo tempo le cose cambiano, l’Olginatese entra in campo con più cattiveria e decisione e al 12′ trova il gol che sblocca il match con Boninsegni su rigore; dopo pochi minuti in cui i bianconeri hanno preso in mano il gioco arriva anche il raddoppio con Bolis al 19′. Da questo punto in poi la partita è in discesa e viene chiusa al 26′ dal bomber Bolis che dal dischetto fa 3-0. L’Olginatese continua ad attaccare e di nuovo le viene concesso un calcio di rigore ma Cogliati lo calcia malamente trovando la risposta del portiere. Negli ultimi minuti il Cantù trova due gol con i quali accorcia le distanze ma non saranno abbastanza… L’Olginatese si porta a meno quattro dalla vetta e si conferma terza in classifica.

Francesco Galli

GIOVANISSIMI 99 vs Cantù San Paolo 1-2

Domenica alla fine della partita è una di quelle mattine che non vorresti proprio raccontare. Settanta minuti di partita piena di contraddizioni e di interrogativi. Mi spiego meglio. E’ la partita che bisogna vincere per mantenere il contatto con le prime e per creare un solco con le inseguitrici e dal riscaldamento i segnali sono molto positivi: concentrazione, attenzione, positività aleggiano nell’aria. Pronti, via e alla prima azione una combinazione CrottaBovis costringe i difensori ospiti a un intervento in scivolata su Catalano impedendogli la conclusione a rete. Se il buon giorno si vede dal mattino, il pensiero sugli spalti è che sarà un bel giorno e mai previsione fu così sbagliata. Il Cantù San Paolo sale in cattedra e per tutto il primo tempo è una lezione di gioco, un esempio di sacrificio e attenzione, una prova di condivisione e voglia di aiutarsi che ci lascia sbigottiti. L’assurdo è che nonostante la loro superiorità che porterà al goal intorno al 25mo del primo tempo i nostri ragazzi riescono a creare cinque occasioni da goal:  10mo passaggio filtrante di Sala Riccardo sulla corsa di Elia che calcia a lato; 15mo punizione a lato dal limite dell’area di Galli; 30mo tiro cross di Bovis che non trova la deviazione vincente di Catalano e Crotta; 33mo gran tiro da dentro l’area di Elia e grande risposta del portiere ospite Centurelli; 35mo proprio allo scadere del primo tempo su calcio d’angolo una incornata di Galli non inquadra la porta da ottima posizione. A onor di cronaca il nostro portiere Cesana deviava al 22 una conclusione ravvicinata sul palo e al 31 compiva un vero miracolo su di un’altra conclusione del centravanti canturino. Il secondo tempo incomincia con la speranza che tutto può essere ribaltato e i ragazzi lo affrontano con brio e animosità. Nei primi 5 minuti è un assedio continuo fatto di percussioni da destra (Ciccia) e da sinistra (Porta) che non trovano lo spiraglio giusto anche perché il Cantù si difende in maniera precisa e ordinata senza disdegnare ripartenze velenose e fastidiose. Al 18mo la chiusura della partita, una cattiva gestione di una rimessa laterale, un errore di valutazione sulla linea di fondo permette al Cantù di raddoppiare. I ragazzi sono feriti e come una belva inferocita si riversano nella metà campo avversaria con tanto orgoglio, con tanta voglia ma purtroppo con troppa confusione. E’ proprio durante un’azione di mischia su calcio d’angolo che il nostro Rada è atterrato in area in maniera irregolare, rigore sacrosanto che Catalano trasforma spiazzando il portiere. Inizia una seconda fase di grande forcing, di voglia di pareggio che viene inframezzata dal mister ospite con continui cambi che spezzano la trama e ci fanno perdere ripetutamente il filo del gioco. In situazioni precarie ci vogliono soluzioni estreme e quindi stopper Galli si veste da centravanti e va ad affiancare Catalano. E proprio lui nel finale ha 3 limpide occasioni da goal che per bravura del portiere, per mancanza di lucidità e per un po’ di sfortuna non riesce a concretizzare, bravo lo stesso. La partita finisce e il punteggio premia sicuramente chi ha giocato meglio (loro) e non chi ha avuto più occasioni da goal (noi). Domenica era San Fiorenzo dal latino fiorente, che fiorisce; la speranza è che anche dietro a queste sofferenze e a queste delusioni possa nascere il frutto del bel gioco, possa nascere una squadra che impari a conoscere i propri mezzi e a fornire prova della propria forza.

Carlo Bovis

 

 

 

Accademia Calcio Como vs GIOVANISSIMI 2000 3-1

Prima sconfitta stagionale quella subita dai ragazzi sul campo dell’Accademia Como. La squadra di casa non conosce altro risultato oltre la vittoria e porta a 7 le vittorie consecutive. La partita inizia subito in salita per i ragazzi che dopo 5 minuti si trovano sotto di una rete dopo una bella azione della squadra di casa. Passano solo tre minuti e Zuffi con una punizione da fuori area ristabilisce la parità. I minuti trascorrono con le due squadre che si danno battaglia; i nostri pagano un po’ fisicamente ma senza farsi intimorire cercano di mettere in difficoltà la squadra di casa. Sul finire del tempo l’Accademia, in posizione dubbia di fuorigioco, si riporta in vantaggio. Il secondo tempo inizia con una gran voglia dei ragazzi di cercare il pareggio e con Todeschini, Sala e Vitali vanno vicino al gol, fino ad arrivare a 9 minuti dalla fine quando un tiro in diagonale dal limite dell’area porta a tre le reti dell’Accademia. I ragazzi escono con una sconfitta ma con la consapevolezza di aver lottato fino alla fine….complimenti comunque alla squadra di casa…prossima partita tra le mura amiche contro l’Ardisci e Spera…

Antonio Brambilla

 

Hellas Verona vs GIOVANISSIMI 2001 2-3  (Clicca per la cronaca)

 

ESORDIENTI 2002 vs Novara 2-3 (Test Match)

3° TEST-MATCH stagionale per gli esordienti 2002 dell’Olginatese che affrontano, sul terreno amico del “El Madrigal”, i pari età del NOVARA, squadra professionistica che milita in serie B. Davanti a spalti gremiti le squadre scendono in campo nelle caratteristiche divise, bianconera per gli olginatesi, oggi con BELINGHERI all’esordio stagionale dopo il grave infortunio, e azzurra per i piemontesi. Fin dall’inizio il ritmo partita è elevatissimo con i bianconeri ben disposti in campo ad arginare i più tecnici avversari. Alla metà del primo tempo sono i Raga di Olginate ad andare in vantaggio con un tiro di VILLA da posizione impossibile ma con la complicità della difesa novarese che pasticcia su una rimessa del portiere. A questo punto gli attacchi del Novara si fanno più pressanti e fanno vacillare la retroguardia bianconera che nulla può su un’azione filtrante degli azzurri che raggiungono il pareggio quasi allo scadere della prima frazione di gioco. Inizio del secondo tempo che sembra essere preoccupante per i bianconeri che subisco immediatamente una rete che da l’impressione di un cedimento generale dei brianzoli ma i Raga reagiscono prontamente e rimettono in carreggiata l’incontro fino a siglare la rete di un meritato pareggio con “bomber” SALA FEDERICO che dal limite dell’area fa partire una rasoiata di destro (!!!!!!) che si infila alla destra del portiere avversario. Il secondo tempo si conclude su un giusto pareggio e le squadre si preparano ad affrontarsi il terzo tempo che subito fa capire che i giocatori della città dei Pavesini vogliono vincere questa battaglia. Infatti sempre più arrembanti sono gli attacchi alla difesa bianconera che si difende comunque con ordine guidata da un ottimo BRINI e si fa pericolosa con rapide ripartenze ma un’azione sulla destra consente ai novaresi di siglare la rete del 2-3. I bianconeri tentano il tutto per tutto e si riversano nella metà campo novarese dove riescono solamente a colpire la traversa su un potentissimo tiro di RIVA, con la palla che successivamente rimbalza sulla linea di porta prima di rientrare in campo. L’incontro termina sul 2-3 per i novaresi ma con i bianconeri felici per la loro prestazione. Ora trasferta sul campo dei professionisti “tigrotti” della PRO PATRIA di Busto Arsizio per la 5° giornata di questo fantastico torneo.

Bruno Marini

PULCINI 2003 vs Rovinata 2-3 (1-1, 0-1, 0-0)

Nella quinta giornata di campionato l’Olginatese 2003 ha incontrato la Rovinata. Partita interamente dominata da noi ma vinta dalla squadra ospite. Il primo tempo è terminato 1 a 1: un gran bel gol di Pietro Chiesa ci porta in vantaggio, successivamente pareggiato, però, dall’unica azione del numero 7 della Rovinata. Abbiamo avuto veramente molte occasioni non andate a segno. Anche nel secondo, aggressivi come nel primo, non siamo riusciti a segnare. Un’occasione per loro, un altro gol. Nel terzo tempo l’Olginatese, scoraggiata, è stata meno incisiva ma ha difeso bene la porta terminando il tempo 0 a 0. Partita conclusa con la vittoria per 3 a 2 della Rovinata. Veramente un peccato, meritavamo di più!

Riccardo Aiello

PULCINI 2003 vs Novara 2-3 (1-1, 2-2, 0-3) (Test Match)

Domenica pomeriggio si è disputata la partita Olginatese – Novara classe 2003.
1° TEMPO: Il primo tempo si è aperto subito con una sfortunata autorete della difesa dell’Olginatese. I ragazzi non si demoralizzano così quasi alla fine del tempo pareggiano con una bella azione di Matteo Marra.
2° TEMPO: Il secondo tempo è stato emozionante con azioni da una parte all’altra, infatti passa il Novara per due volte ma i ragazzi non ci stanno e raggiungono con grande grinta e determinazione il pareggio allo scadere del tempo! Bravi ragazzi!!
3° TEMPO Nel  terzo tempo l’Olginatese ha finito la benzina e così ha pensato di difendersi, ma il Novara ha avuto la forza e le gambe per portare la squadra sul 3 a 0.
Bravi ragazzi!!!

Lorenzo Catalani

 

 

 

PULCINI 2004 vs Missaglia 3-0 (5-0; 4-0; 4-0)

Buona prestazione per i pulcini 2004 che asfaltano tra le mure amiche un Missaglia propositivo ma mai pungente; partita subito in discesa per i padroni di casa che segnano subito con Damiano al termine di un ottima triangolazione con Matteo. Proprio Matteo sigla la seconda rete, deviando un tiro da fuori di Mattia Miano, e chiude definitivamente il parziale con altre due reti su pregevoli assist dello scatenato Damiano prima che Marcelin all’ultimo minuto disponibile cali il pokerissimo. Seconda frazione con un nuovo sestetto in campo ma la musica non cambia; bianconeri sempre pericolosi vicino alla porta e primo gol realizzato dopo pochi secondi grazie a Tommaso Galbusera, bravissimo a duettare con Daniel e battere il portiere avversario. Dario sigla il doppio vantaggio con Daniel ancora assistman, prima di “timbrare” personalmente con una ribattuta lesta dopo un palo di Tommaso Mazzoleni. Ci pensa poi Diego, con un siluro all’incrocio dei pali, a chiudere set e match. Terzo tempo con tanti esperimenti in campo e tante belle occasioni; Matteo mette a segno una doppietta, offre un assist a Damiano ed entra nell’azione del 4-0 con rete di Tommaso Mazzoleni su assist di Marcelin.

PULCINI 2004 vs Ausonia 5-1 (Torneo All Star)

Partita d’esordio nel torneo “All Star” di Paina contro la compagine dell’Ausonia e prima, convincente vittoria. Partita di marca bianconera con ottime trame di gioco e tante occasioni da rete; Marcelin e Daniel si muovono bene e proprio loro siglano il doppio vantaggio. Damiano con un tiro velenoso timbra il 3-0, Matteo e Mattia Carenini vanno vicini al gol in più occasioni ma sono di nuovo Marcelin e Daniel a segnare e chiudere la partita. A pochi secondi dal termine rete avversaria su mischia per il definitivo 5-1.

Davide Verderio

 

Foppenico vs PULCINI 2005 0-3 (0-1, 0-5, 1-4)

Vittoria agevole per il Pulcini 2005 contro un avversario decisamente più debole. Nel primo tempo i ragazzi (Jacopo, Marco Rada, Lori, Riky e Andriy) si adeguano però al ritmo lento e alle giocate macchinose degli avversari invece di pressarli con grinta. Il risultato è che si passa più tempo a fare confusione che a giocare a pallone. Per fortuna uno dei tanti errori del Foppenico sui disimpegni dal portiere permette ad Andriy di segnare il gol che regala all’Olginatese la vittoria del primo parziale. Nel secondo tempo la squadra composta da Beppe, Michel, Andrea, Marco Caste e Samu appare più determinata e in pochi istanti si porta già sul 2 a 0 con le reti di Marco Caste e Samu. Il terzo gol lo firma l’ex, Michel, su assist di Samu. Chiude il tempo una doppietta dello stesso Samu, il cui primo gol è propiziato da un bell’assist di Marco Caste. Nel terzo tempo ci ritroviamo incredibilmente sotto per una dormita difensiva ma reagiamo subito trovando il pareggio grazie a un tiro di Riky deviato da un difensore. A metà frazione mister Zelioli cambia il quintetto e in nuovi entrati sono subito protagonisti di una bella rete con Andrea che serve perfettamente Andriy per il gol del 2 a 1. A questo punto si scatena Michel, autore di una partita maiuscola come ultimo di difesa: il ruolo non gli preclude infatti la possibilità di portarsi pericolosamente in avanti e così negli ultimi minuti segna una doppietta, prima con un tiro sotto la traversa e poi con una travolgente azione personale.

Paolo Redi