Single Blog Title

This is a single blog caption

Buona la prima per la Juniores

Direttamente dallo spogliatoio della Juniores Nazionale dell’Olginatese, ecco come i protagonisti della vittoria alla prima di campionato contro il Seregno (1-0) ci raccontano questo inizio stagione e la gara di domenica.

Dopo un ritiro iniziato il 20 agosto a Pinzolo e altre tre settimane di duro lavoro sul campo ecco che inizia l’avventura della giovane Juniores Nazionale, diciamo giovane perchè composta per l’80% da giocatori del ’96 . Le amichevole che hanno preceduto la gara con il Seregno avevano mostrato subito le innovazioni  di gioco proposte da mister Campanaro  e le motivazioni dei ragazzi.

Pronti via si nota subito la tensione che le due squadre hanno nelle gambe e nella testa. I padroni di casa schierano un 4-3-3. La voglia di strafare a volte porta a commettere banali errori ma con il passare dei minuti di gioco ecco che i bianconeri creano occasioni che vanno ad impensierire l’estremo difensore del Seregno, prima con Biffi poi con Nasatti e successivamente due volte con Marzorati. Il Seregno cerca di reagire sfruttando soprattutto la velocità dei suoi esterni ma nulla cambia fino al 45esimo.

Squadre al riposo e fin da subito si nota che il caldo, la tensione e la stanchezza vanno ad interferire sulla prestazione di qualche ragazzo con relativi errori tecnici tattici, conseguenze che portano mister Campanaro ad effettuare due cambi, uno per crampi, l’altro tattico, inserendo una seconda punta fresca ed un terzino per dare più spinta e maggiore densità davanti alla linea difensiva, passando così ad un 4-2-3-1. Sia Biffi che Marzorati si avvicinano al goal per ben due volte ma la palla più clamorosa capita suo piedi di Nasatti, uno dei migliori in campo, che però sbaglia clamorosamente.Il Seregno non ci sta, prova a reagire e colpisce una traversa su un colpo di testa del loro attaccante. Squadre che mostrano la stanchezza ma che non rinunciano a lottare su tutti i palloni. Da una giocata di Biffi che porta il difensore classe ’93 del Seregno a colpire il pallone con la mano, l’arbitro non ha esitazioni ad indicare il dischetto, è calcio di rigore, ecco l’episodio che cambia la partita, siamo all’86’…Biffi sul dischetto, breve rincorsa… tiro… rete! Dopo succede poco… ecco il triplice fischio finale, 3 punti che fanno partire bene l’Olginatese.

Campanaro lascia il campo contento per il risultato, meno per il gioco espresso, infatti nello spogliatoio le prime parole sono “bravi ma ora pensiamo a lavorare in settimana perchè sabato c’e’ il Lecco” …e sicuramente sarà un’altra “battaglia”.

Alessandro Campanaro

 

Leave a Reply