32^ SERIE D

Siamo in Eccellenza. A Caronno il pari ci condanna

CARONNO PERTUSELLA – Ora è ufficiale. L’anno prossimo giocheremo in Eccellenza. Dopo diciotto stagioni consecutive in Serie D l’Olginatese saluta la massima categoria dilettantistica nazionale e torna in quella regionale. Lo facciamo a modo nostro. Vincendo ancora una volta la classifica dei giovani, confermandoci come una delle formazioni più giovani d’Italia (la più giovane del girone), capaci di lanciare nel palcoscenico nazionale alcuni tra i prospetti più interessanti della nazione. Scendiamo, è vero, ma lo facciamo a testa alta. Secondo il nostro credo e le nostre convinzioni.

La gara si apre con un’Olginatese straripante sotto tutti i punti di vista. Nella prima frazione di gara i bianconeri sprecano tre occasioni da gol, sbagliano un rigore e riescono a spezzare l’equilibrio con Tremolada, incontenibile, che infila la retroguardia avversaria in velocità e deposita alle spalle del protiere al 13′: 0-1.

Nel secondo tempo le parti si ribaltano. La Caronnese stringe d’assedio l’area olginatese e sfiora ripetutamente la rete. La squadra di mister Boldini cerca di colpire in contropiede, ma non basta a evitare il pari su inzuccata di Corno su calcio d’angolo: 1-1. Nel finale di gara il neoentrato Greco ha sul sinistro il tiro che potrebbe dare ancora speranza ai bianconeri, ma la sua conclusione a botta sicura viene respinta da un difensore a portiere battuto.

Finisce 1-1. L’Ambrosiana vince e per l’Olginatese diventa aritmeticamente impossibile raggiungere la zona play out.

CARONNESE: 1

OLGINATESE: 1

MARCATORI: Tremolada (O) 13’pt; Corno (C) 32’st.

CARONNESE: Barlocco, Mandracchia (Barbera 33’pt), Baldo, Di Munno, Braccioli, Giudici (Spampatti 36’pt) (Villanova 16’st), Roveda (Albu 43’st), Gattoni, Pittarello, Corno, Piraccini (Ciceri 25’st). All. Mazzoleni.

OLGINATESE: Iali, Tarasco, Zoia (Compagnone 33’st), Nasatti (Greco 44’st), Fabiani, Tommaselli (Carlone 22’st), Guanziroli, Ricozzi, Tremolada (Del Re 8’st), Lacchini, Comi. All. Boldini.

ARBITRO: Schiavon di Treviso.

AMMONITI: Gattoni (C), Iali, Tommaselli, Nasatti, Tarasco, Ricozzi e Compagnone (O).