CRONACHE GIOVANILI

Pulcini 2009 Nera: il racconto di Samu

Sabato 2 novembre. Dovevamo giocare contro la 2B, pero’, per vari motivi, la squadra avversaria non poteva esserci; visto che sono stati molto gentili, per farsi perdonare, ci hanno lasciato il campo, allora non abbiamo potuto non sfruttare l’ occasione, quindi abbiamo fatto l’ allenamento.Non e’ stato proprio un allenamento come di solito lo facciamo; perché abbiamo iniziato subito con la partitella, poi abbiamo fatto anche molti esercizi sul tiro in porta e infine ancora partitella.

Domenica 3 novembre. Abbiamo giocato contro la Rhodense, siamo partiti bene ma non benissimo, poi per fortuna siamo andati sempre più in crescendo; il secondo tempo molto bene, invece i primi cinque minuti del terzo tempo non molto, infatti abbiamo subito un goal. Per fortuna abbiamo segnato, e così ci siamo rimessi subito in pista. Il quarto tempo eravamo un po’ in ansia, perchè è successo più di tre volte che il quarto tempo facevamo disastri. Allora ho cercato di mettere subito carica alla squadra, per partire subito con un gol e poi alzare sempre di più l’intensità. Devo dire che ci siamo riusciti! Infatti abbiamo fatto un ottimo quarto tempo. Per fortuna il mister era contento perchè è riuscito a farci finire la partita molto bene. Allora noi eravamo felici e molto più tranquilli.

Lunedì 4 novembre. Oggi abbiamo recuperato la partita contro la 2B che dovevamo disputare sabato. E’ stato un giorno molto bello soprattutto perchè è ritornato il nostro compagno Simone dopo quasi un mese e mezzo di infortunio. Abbiamo fatto l’attivazione molto male e quindi il mister non era molto contento; per fortuna abbiamo fatto il primo tempo bene. Anche il secondo abbiamo fatto bene. Poi è arrivato il momento della verità, cioè dovevamo capire se il buon quarto tempo di domenica era stato solo un caso, oppure se veramente eravamo riusciti a comprendere che l’ultimo tempo bisogna farlo come gli altri tempi. Mi sa’ che siamo riusciti a capirlo perchè, anche oggi abbiamo fatto bene. Il mister e’ stato proprio soddisfatto.

Samuele De Angelis