Single Blog Title

This is a single blog caption

A Seregno la peggior Olginatese dell’anno

Poco da recriminare sul 2-0 con cui oggi l’Olginatese ha perso a Seregno. Non c’è stata partita. I padroni di casa hanno meritato i tre punti e a ben contare le occasioni capitate sui piedi degli attaccanti brianzoli, è andata pure bene. La speranza in casa bianconera è che si sia trattata della prima partita completamente storta di questa stagione. Meglio pensare già alla prossima partita.

Ci mette poco il Seregno ad andare in vantaggio. Dopo 20′ minuti Cavalcante ha la palla per il vantaggio, ma la difesa recupera all’ultimo e mette in angolo. Dalla bandierina ne nasce un tiro da fuori area per Magrin che impegna Ripamonti in tuffo e altro angolo. Alla seconda occasione i brianzoli passano: perfetto colpo di testa dello stesso Magrin che sull’inserimento da fuori area si trova tutto solo e centra la rete: 1-0 per i padroni di casa. Che l’Olginatese ci capisca poco e niente lo si intuisce anche al 27′ quando Delpiano è costretto ha togliere il ’97 Molteni e inserire il ’95 Fidanza passando dal 5-3-2 al 4-4-2 nella speranza di invertire la rotta del match. Cristofoli prova a risvegliare la squadra al 34′ con un tiro da fuori, ma la conclusione esce di poco. Nel finale di tempo altre due occasioni per il Seregno: al 42′ ancora con Cavalcante su contropiede, ma il tiro esce di poco e al 46′ con Comi che vede il suo tiro diretto in porta parato da Ripamonti.

La ripresa non cambia il volto della gara. Seregno vicino al raddoppio dopo 5′ con l’ex Lucente, ma la sua discesa è vanificata da un tiraccio in area di rigore. Due minuti dopo è ancora la volta di Comi, ma la conclusione esce di poco. Al 17′ ancora Comi, ma questa volta il tiro è alto. A furia di sbilanciarsi, l’Olginatese apre il fianco alle ripartenze del Seregno che al 31′ chiude la gara su un contropiede che porta Comi alla conclusione vincente: 2-0. Al 38′ rigurgito d’orgoglio bianconero con una conclusione da lontano di Cristofoli parata in angolo. Cristofoli che ha l’ultima occasione della gara a tempo scaduto su colpo di testa su calcio d’angolo, ma la sua incornata è centrale.

Finisce 2-0 per il Seregno e non c’è niente da dire.

 

SEREGNO: 2

OLGINATESE: 0

MARCATORI: 21′ st Magrin (S), 31′ st Comi (S).

SEREGNO: Maino, Lucente (dal 19′ st Salice), Angelotti, Magrin, Mureno, Di Lauro, Comi, Lacchini, Marzeglia (dal 32′ st Vitali), Battaglino, Cavalcante (dal 32′ st Chiappano). All. Sassarini.

OLGINATESE: Ripamonti, Calandra (dal 12′ st Di Fiore), Menegazzo, Mastrototaro, Viganò, Dionisi, Barzotti (dall’8′ st Maugeri), Bono, Cristofoli, Lombardi, Molteni (dal 27′ st Fidanza). All. Delpiano.

ARBITRO: Pashuku di Albano Laziale.

AMMONITI: Menegazzo, Fidanza, Viganò.