Single Blog Title

This is a single blog caption

Di Fiore show! Poi Vuk e Barzotti: Seregno spazzato via

Ora si può dire: play off! L’Olginatese ce l’ha fatta ancora una volta. Anche quest’anno i bianconeri di mister Alessio Delpiano (ormai entrato di diritto nella storia di questa società) si giocheranno la post season. La matematica certezza è arrivata nella rivincita (con gli interessi) che Stefano Bono e compagni si sono presi sul Seregno che all’andata aveva giganteggiato sui bianconeri (2-0), ma al ritorno è stato travolto 4-0 in una gara che ha sfiorato la perfezione.

L’Olginatese è in palla e lo si capisce subito, fin dalle prime giocate. Tanto che al 13′ è già in vantaggio. Giocata da fenomeno di Cristofoli che in velocità va via sulla destra a Cortinovis, palla dietro per Di Fiore e il ’94 calcia in rete: 1-0. Il Seregno è frastornato e non riesce a creare occasioni fino al 28′ quando un errore della retroguardia bianconera mette Vitali in condizione di crossare indisturbato, sulla palla arriva Comi che in spacca, disturbato, calcia alto da ottima posizione. Ma è solo un fuoco di paglia perché un minuto dopo Cristofoli in girata al volo obbliga alla gran parata Maino e al 32′ sempre il bomber trova la traversa dopo un bel suggerimento di Cvetkovic. Al 41 Seregno nuovamente pericoloso su contropiede, ma Marzeglia, entrato in area di rigore, calcia a lato da eccellente posizione. Passano due minuti e poi arriva il bis con Di Fiore che parte dalla trequarti, punta un uomo, lo salta, ne punta un altro, lo salta, arriva al limite e decide di calciare a togliere le ragnatele dal sette. Un gol pazzesco: 2-0.

Il Seregno nella ripresa cambia qualcosa tant’è che si presente in campo senza Vitali. La sostituzione sembra funzionare perché per i primi quindici minuti si fa spesso pericoloso. Al 2′ Comi calcia da fuori area, ma la sua conclusione è fuori di poco. All’8′ ci prova Marzeglia di testa con il pallone che esce non di molto. Sempre Marzeglia protagonista al 13′ con una girata dal limite che obbliga Ripamonti all’uscita coi piedi per salvare la porta. Ripamotni nuovamente chiamato in causa al 16′ su una punizione insidiosa per il terreno scivoloso di Magrin, ma il numero uno di casa mette in angolo. Al 19′ si rivede l’Olginatese con Cristofoli che però non riesce a concludere in rete tutto solo con Maino. Passa un minuto e Marzeglia ha nuovamente un buon pallone in area di rigore, ma la chiusura di Viganò è perfetta e la conclusione è deviata sopra la traversa. Al 26′ si chiude la gara. Rinvio errato di Maino tra due compagni di squadra, Cvetkovic fa la pazzia e calcia un pallonetto di prima intenzione di sinistro da 35 metri che si infila in rete: 3-0 tra il delirio dei piccoli bianconeri del 2005 che prima della gara avevano battuto i pari età del Seregno per 3-2. La partita finisce, i brianzoli spariscono dal campo e al 43′ Barzotti (entrato da tre minuti) sfrutta un’altra indecisione avversaria per siglare la quarta rete in velocità: 4-0.

Semplicemente fantastici!

OLGINATESE: 4

SEREGNO: 0

MARCATORI: 13′ pt, 43′ pt Di Fiore (O), 26′ st Cvetkovic (O), 43′ st Barzotti (O).

OLGINATESE: Ripamonti, Fidanza, Menegazzo, Mastrototaro, Cattaneo, Viganò, Di Fiore (dall’11’ st Calandra, dal 23′ st Corti), Bono, Cristofoli (dal 41′ st Barzotti), Lombardi, Cvetkovic. All. Delpiano.

SEREGNO: Maino, Lucente, Mureno, Magrin, Cortinovis (dal 23′ st Conforto), Di Lauro, Comi, Lacchini, Marzeglia, Vitali (dal 1′ st Di Maio), Cavalcante (dall’11’ st Giambrone). All. Sassarini.

ARBITRO: Capasso di Firenze.

AMMONITI: Bono (O), Magrin (S).