Single Blog Title

This is a single blog caption

Barzotti gol e l’Olginatese espugna Legnago

Non poteva essere più pesante la prima rete in bianconero del neoarrivato Matteo Barzotti che ha trasformato in oro una giocata di categoria superiore di Fabio Cristofoli, per una domenica in veste di rifinitore, e ha permesso all’Olginatese di vincere a Legnago contro un’ottima squadra. Poi ci hanno pensato la difesa e un super Andrea Ripamonti a fermare ogni tentativo di rimonta dei veneti. E i tre punti se li è intascati la squadra di Alessio Delpiano che pone un altro mattoncino nella costruzione della salvezza.

Come previsto dal tecnico bianconero in settimana, il Legnago parte fortissimo e dopo quattro minuti ha la prima occasione della gara con Maiese, ma la sua conclusione viene deviata e finisce di poco fuori dallo specchio della porta. I padroni di casa premono molto sulla sinistra con Valente, tuttavia la difesa riesce sempre a disimpegnare. Al 20′ anche l’Olginatese si fa vedere con una conclusione di Menegazzo da lontano che va vicino all’incrocio dei pali. Bianconeri pericolosi al 34′ ancora su un’invenzione di Menegazzo che crossa in area, il portiere di casa sbaglia il tempo dell’uscita e smanaccia sui piedi di Larese che rimette la palla al centro dell’area, ma la difesa anticipa Cristofoli. Al 38′ Di Fiore fa tutto da solo incuneandosi in area di rigore, calcia in porta a portiere battuto, ma un difensore salva sulla linea e mette in angolo. La battuta si trasforma però in un contropiede per il Legnago, Valente crossa per la testa di Berberi che spara fuori da ottima posizione contrastato da Viganò. Padroni di casa ancora pericolosi al 43′ con una punizone di Viviani che sfiora il palo. Al 45′ Larese spezza la pressione avversaria con un tiro forte e centrale che non sorprende Budicin.  In pieno recupero il gol partita. Cristofoli se ne va via sulla sinistra di forza e classe saltando due avversari, crossa al centro per Barzotti che di testa schiaccia a terra per il gol partita: 0-1.

Delpiano riparte nel secondo tempo con Fidanza al posto di Larese. E’ comunque il Legnago a premere per cercare di ritornare in parità. All’11’ Valente ci prova con un missile su punizione da lontano, ma Ripamonti compie il suo primo intervento prodigioso della giornata. Poi la difesa libera l’area. Passano due minuti e una punizione dalla trequarti si trasforma in un assist ancora per Valente che calcia al volo, ma Ripamonti dice ancora una volta di no deviando in angolo. L’occasione più grossa per i padroni di casa arriva al 24′ quando un lancio lungo dalla difesa si trasforma in un assist per Berberi che si presenta davanti al portiere bianconero, ma calcia incredibilmente a lato. Al 28′ la giornata storta di Berberi si completa quando riesce a calciare a lato da mezzo metro dalla porta, un pallone non controllato dalla difesa. Ripamonti ancora protagonista al 31′ con una parata in due tempi su un tiro da fuori di Viviani. L’Olginatese recrimina poi per un rigore non concesso a Barzotti che sulla caduta in area di rigore viene punito con un’ammonizione per simulazione. L’ultima occasione è ancora per il Legnago in pieno recupero con una punizione del solito Valente deviata in angolo a fil di palo dalla difesa.

Alla fine il fortino tiene e l’Olginatese si gode l’1-0, i tre punti e il primo gol di Barzotti.

LEGNAGO SALUS: 0

OLGINATESE: 1

MARCATORE: 48′ pt Barzotti (O).

LEGNAGO SALUS: Budicin, Baschirotto (dal 38′ st Lorenzetti), Falchetto, Cavallini 8dal 46′ st Malatrasi), Tobanelli, Andriani, Viviani, Maiese, Berberi, Valente, Lella (dal 10′ pt Zerbato). All. Di Loreto.

OLGINATESE: Ripamonti, Larese (dal 1′ st Fidanza), Menegazzo, Dionisi, Colombo, Viganò, Mastrototaro, Bono, Cristofoli, Barzotti, Di Fiore (dal 33′ st Calandra). All. Delpiano.

ARBITRO: Campogrande di Roma 1.

AMMONITI: Cavallini, Tobanelli (L), Larese, Colombo (O).

 

Si ringrazia Andrea Molteni per le foto.