OLGINATE – E’ un film già visto. L’Olginatese gioca una gara più che decorosa, ma negli ultimi minuti si fa male da sola e a vincere sono sempre gli altri. Ormai sono undici gare che le cose vanno così. Questa volta a sorridere è stato il Caravaggio che ha prima pareggiato i conti e poi vinto grazie all’ennesimo rigore a 6′ dalla fine e un autogol nel recupero.

I bianconeri trovano subito il vantaggio su calcio d’angolo quando N’Guessan appoggia in rete una corta respinta del portiere: 1-0. L’Olginatese sfiora ripetutamente il raddoppio e soffre solo sulle punizione dal limite. N’Guessan per poco non centra lo specchio su cross di Mureno e alla mezz’ora arriva il pari. Dormita generale su calcio piazzato, cross per Mboup che tutto solo nell’area piccola fa gol di testa: 1-1. La squadra di mister Boldini subisce il contraccolpo e solo una super parata di Iali evita lo svantaggio. C’è anche tempo per una conclusione di Greco che sfiora il palo.

La ripresa si apre con un’occasione gigantesca per il Caravaggio sprecata da Crotti, ma poi l’Olginatese si immpossessa del campo e ha almeno due clamorose occasioni dentro l’area con Tremolada e Lacchini che non riescono a trovare il momento per concludere in porta. Poi si arriva nella zona autolesionista della squadra, ovvero gli ultimi dieci minuti, ed ecco che un intervento scomposto in piena area si trasforma nel più goffo dei rigori. Crotti non sbaglia: 1-2. Ci sarebbe anche il modo per pareggiare, ma ancora una volta Tremolada in piena area di rigore e in vantaggio sugli avversari si perde per strada e sul rovesciamento di fronte Zoia nel disperato tentativo di chiudere su un avversario, mette nella propria rete: 1-3.

Finisce con la decima sconfitta su undici gare e con la conferma che a questa squadra piace farsi male.

 

OLGINATESE: 1

CARAVAGGIO: 3

OLGINATESE: Iali, Tarasco (dal 26′ Sala), Zoia, Capellupo, Fabiani, Tommaselli, Mureno (dal 20′ st Nasatti), Greco (dal 34′ Cristofoli), N’Guessan, Lacchini, Cortesi (dal 20′ st Tremolada). All. Boldini.

CARAVAGGIO: Dominici, Alushaj, Bertolotti, Carollo, Gambarini, Mboup, Comelli (dal 21′ st Turlini), Lamesta, Personé, Crotti, Perego. All. Bolis.

ARBITRO: Peletti di Crema.

AMMONITI: Zoia, Mureno (O), Personé, Alushaj, Gambarini (C).