33^ SERIE D

Prima squadra affondata all’ultimo secondo dall’Ambrosiana

OLGINATE – Si era detto che non avremmo regalato niente a nessuno nonostante la retrocessione, e così è stato oggi contro l’Ambrosiana che ha dovuto attendere l’ultimo secondo prima di poter trovare il gol della vittoria.

I veronesi giocano meglio nella prima frazione di gara e si fanno ripetutamente pericolosi. Calmorosa l’occasione sbagliata da Scapini che riesce a calciare sull’esterno della rete senza più nemmeno Iali a proteggere lo specchio della porta. Lo stesso Iali è spesso protagonista sulle conclusioni dalla distanza degli avversari e non si lascia mai sorprendere. Poi all’improvviso arriva la rete del vantaggio olginatese. Angolo, rimpallo, Comi si coordina e calcia sotto la traversa: 1-0.

La ripresa si apre nel peggiore dei modi con una palla persa a centrocampo che provoca uno svarione difensivo sfruttato da Rivic che da dall’interno dell’area di rigore non perdona: 1-1. Il ritmo non è forsennato e le occasioni latitano. Si devono attendere gli ultimi minuti per altre emozioni. All’ultimo minuto regolamentare Carlone salva sulla linea un tiro diretto in porta. Mentra al quinto minuto di recupero cambia ancora il risulato. L’Olginatese concede inutilmente due punizioni agli avversari. Sulla prima si salva. Sulla seconda Biasi di testa supera Iali: 1-2.

Finisce con l’esultanza dell’Ambrosiana che centra i play out.

OLGINATESE: 1

AMBROSIANA: 2

MARCATORI: 29′ pt Comi (O), 2′ st Rivic (A), 51′ st Biasi (A).

OLGINATESE: Iali, Carlone, Zoia, Salvati (dal 21′ st Nasatti), Fbiani, Compagnone (dal 43′ st Galliani), Comi, Ricozzi, Moretti (dal 16′ st N’Guessan), Lacchini, Guanziroli. All. Boldini.

AMBROSIANA: Zanchetta, Dall’Agnola, Acri, Santuari, Contri, Biasi, Rivic (dal 19′ st Speri, dal 43′ st Borgogna), Lonardi, Scapini (dal 29′ st Righetti), Alba, Testi (dal 35′ st Buxton). All Chiecchi.

ARBITRO: Milone di Taurianova.

AMMONITI: Guanziroli, Salvati, Zoia, Ricozzi, Fabiani (O).