Single Blog Title

This is a single blog caption

Giovanissimi regionali: le cronache del weekend

GIOVANISSIMI 99 vs Vis Nova Giussano 2-2

Partita importante domenica ad Olginate tra due squadre che solo per il pedigree hanno l’obiettivo di vincere, giocare bene e quindi confermarsi in classifica. Arriviamo da un pari ad Oggiono che ci aveva lasciato in bocca un gusto amaro e che esigeva risposte in tempi e metodi corretti. Pronti via, gli ospiti con un gioco corale e ben organizzato cercano di metterci in soggezione ma la giusta concentrazione, il giusto approccio e una determinazione costante permette ai ragazzi non solo di non subire tiri in porta per tutto il primo tempo ma di creare alcuni grattacapi alla retroguardia ospite. È proprio una nostra ripartenza impostata da un ottimo Sala e proseguita dal “razzo” Radice a permettere al nuovo arrivato Nguerssan di realizzare un gran goal da vero bomber di razza. Il vantaggio viene poi legittimato da un possesso palla forse un po’ sterile ma che ci permette di arrivare alla fine del primo tempo in vantaggio e senza nulla rischiare. Si va al riposo in vantaggio e con la sensazione di poter dire la nostra fino alla fine. Il secondo tempo incomincia e come tifosi e genitori cercano il posto migliore sulle tribune dopo la pausa caffè, anche i ragazzi sembrano spaesati, perdono la giusta concentrazione e smarriscono l’equilibrio dimostrato durante tutto il primo tempo. Non essendoci alchimia tra i reparti bastano 5 minuti e l’uno due del Vis Nova è tanto clamoroso quanto fragoroso. Non riusciamo a svegliarci dalla botta subita e solo il rischio del terzo goal ci permette di uscire da un torpore fino a pochi minuti prima inimmaginabile. Qualche cambio prova a scuotere i nostri ragazzi ma mai riusciamo ad impensierire seriamente il loro portiere. Teniamo palla, la facciamo girare, proviamo e riproviamo ma manca quella giusta misura, manca sempre il passaggio finale, la giusta profondità e probabilmente un po’ di calma e tranquillità. Al 30’ arriva però l’inaspettato, quello che rende il calcio più simile all’arte che alla matematica, più una pennellata di pittore che una somma algebrica…. Una palla scivola sul nostro lato destro e viene ben controllata e lavorata da Bovis che coglie il nuovo entrato ed accorrente in area Galimberti il quale con precisione e freddezza insacca. Partita finita… Qualche possibilità potrebbe starci, il tempo è però tiranno e scandisce lentamente ma inesorabilmente la sua legge, la verità è che le due squadre non vogliono più farsi del male e si accontentano del pari che muove la classifica di entrambe. Domenica prossima tutti a Barzanò dove con la Manara serve la prima vittoria del girone di ritorno. Riscoprirne il gusto serve sia per mantenere l’ottima classifica, sia per il morale e soprattutto per non perderne l’abitudine: forza ragazzi!

Carlo Bovis

 

Vis Nova Giussano vs GIOVANISSIMI 2000 3-1

Torniamo da giussano con una sconfitta che sicuramente con più attenzione e concentrazione forse si poteva evitare, dando merito comunque alla squadra di casa per la vittoria conquistata. Pronti via e una disattenzione della retroguardia di casa non viene sfruttata al meglio da Redaelli. Il Vis Nova, con un Pighetti pronto al salto tra i professionisti, inizia a mettere in difficoltà la nostra difesa e nel giro di dieci minuti, causa due disattenzioni, serve al meglio due suoi compagni di squadra che prima dopo un batti e ribatti in area e dopo con una palla messa in verticale mettono a segno due reti. I ragazzi, subìto lo shock, dopo tre minuti accorciano le distanze con una bella azione iniziata da Sala G., condotta da Redaelli e firmata da Perrino Denis con un diagonale dal limite dell’area. La partita ha una fase di stallo dove le squadre se la giocano a centrocampo fino ad arrivare a tre minuti dalla fine del tempo quando Pighetti porta sul 3-1 il risultato. Nel secondo tempo pochi spunti di cronaca, il Vis Nova controlla la partita forte del vantaggio, un colpo di testa di Redaelli su azione di calcio d’angolo lambisce il palo e la palla finisce sul fondo. Finisce la partita,voltiamo pagina e pensiamo alla prossima partita casalinga contro il Seregno.

Antonio Brambilla