Single Blog Title

This is a single blog caption

Giovanissimi 2001: brutta prestazione con l’Aurora

Aurora Calcio vs GIOVANISSIMI 2001 2-1

Domenica mattina l’Olginatese ha affrontato l’ostica trasferta contro l’Aurora Calcio.

La sfida inizia col botto: Riccardo Losa, al quinto minuto, calcia da fuori area e trova un tiro spiovente che oltrepassa il portiere e s’insacca in rete. Nonostante il vantaggio, i bianconeri faticano a entrare completamente in partita. Difatti dopo il primo gol si nota una squadra poco concentrata, poco grintosa e poco decisa. L’Olginatese è rimasta negli spogliatoi. I minuti seguenti trascorrono con la squadra ospite che cerca di creare un buon gioco, sbagliando però semplici passaggi e banali controlli di palla. L’Aurora Calcio approfitta delle disattenzioni e della poca concentrazione dei bianconeri e sale in cattedra, acquisendo il pallino del gioco.  Verso la metà del tempo l’Olginatese batte un calcio d’angolo; la difesa giallorossa allontana il pallone e innesca il proprio centravanti che coglie completamente impreparata la difesa ospite. L’attaccante dell’Aurora “galoppa” verso l’area di rigore e riesce a dribblare il difensore avversario trovando il pareggio. La sfida continua con l’Aurora che crea qualche opportunità, mentre l’Olginatese fatica a creare il suo usuale possesso palla. Solo agli ultimi cinque minuti la squadra ospite cerca di sviluppare delle pericolose azioni offensive, il risultato, però, non varia.

Il secondo tempo inizia con l’Olginatese che non riesce ancora a imporsi sugli avversari. L’Aurora, al contrario, grazie ai continui errori dei bianconeri, crea opportunità per passare sul 2-1. Vantaggio che si realizza quando, dopo una serie di rimpalli in area di rigore bianconera, il pallone arriva fra i piedi di un giocatore giallorosso che, solo davanti al portiere, porta in vantaggio l’Aurora. L’Olginatese non riesce a cambiare atteggiamento. La partita nei minuti seguenti ristagna a centrocampo. I bianconeri si “svegliano” negli ultimi minuti, riuscendo a creare alcune azioni interessanti per pareggiare i conti. Il gol non arriva e la partita si conclude 2-1 per la squadra di casa.

Dopo quest’orribile prestazione la squadra dovrà reagire immediatamente impegnandosi nei prossimi allenamenti. D’altronde anche John Lennon diceva: ” Forte non è colui che non cade mai, ma colui che cadendo ha la forza di rialzarsi… ”. Ora, però, tocca a noi far vedere che siamo una squadra con la forza di rialzarci. Un gruppo unito con determinazione e concentrazione per risollevarci da questa caduta.

Stefano Tironi

Guarda la classifica