Single Blog Title

This is a single blog caption

Cronache dai campi…

Allievi ’97 – Seregno 2-2

3’ Bella (O), 16’ Di Luccio (O), 24’ Baesse (S), 56’ Celardo (S).

Mal di pancia Casalingo.

Al pronti via subito ritmi molto alti per quest’Olginatese arrembante che trova la rete già al 3’ minuto con Bella, che con un gran pallonetto porta in vantaggio i padroni di casa. É lui il mattatore di giornata e al 16’ serve la palla per Di Luccio che appoggia in rete. La squadra ospite però reagisce, si porta pericolosamente in avanti e con un tiro dalla distanza Baesse beffa Rossi e accorcia le distanze. I Bianconeri sprecano con Bella una ghiottissima occasione per allungare, la partita continua con buoni ritmi e rimane abbastanza equilibrata ma sugli sviluppi di un calcio d’angolo il Seregno pareggia i conti con Celardo. Nel finale Beccalli colpisce il palo interno. Partita difficile da digerire più sul piano psicologico: i giovani bianconeri risultano essere anche un po’ sfortunati oltre che poco cinici sottorete, sicuramente una prestazione discreta che porterà voglia di rifarsi per le prossime sfide.

Fabio Ortelli

 

Giovanissimi ’99 – Luciano Manara 1-0

Voglia di riscatto quest’oggi per l’Olginatese che batte la storica rivale e ritrova la vittoria. Risultato giusto anche se la partita è stata abbastanza equilibrata. L’Olginatese parte subito all’attacco con un’occasione su cross di Rada ma Galli sfortunatamente non riesce ad insaccare. Al 20’ l’Olginatese deve fare a meno della sua punta Catalano che si infortuna a seguito di uno scontro con il portiere e viene sostituito da Bakal, giovane promessa del 2000. L’Olginatese continua a spingere finchè non trova il goal con Porta che supera il portiere avversario con un grande pallonetto. La partita si avvia alla conclusione del primo tempo con il risultato di 1-0. Nel secondo tempo la Manara dimostra subito di voler recuperare il risultato, ma solo per un’incertezza difensiva trova l’unica occasione sventata da una grande parata di Esposito. Il risultato non cambia, l’Olginatese ritrova coraggio e compattezza e ricomincia ad attaccare avvicinandosi moltissimo al goal soprattutto con Rada, Crotta e Bakal. Il finale è tutto in attacco per i ragazzi di mister Galli che, anche se di stretta misura, portano a casa meritatamente i tre punti.

Elia Radice

 

Seregno – Giovanissimi 2000 0-3

Terza giornata di campionato e seconda vittoria consecutiva in trasferta, questa volta a Seregno.
I ragazzi partono subito forte e lasciano poco spazio alle azioni della squadra di casa. La prima occasione capita sui piedi di Villa che da posizione favorevole non inquadra la porta. I ragazzi continuano a imporre il proprio gioco e solo grazie a due interventi miracolosi del portiere di casa non arriva il gol del vantaggio, fino a quando una palla in verticale di Andreotti manda in gol Nguerssan dopo essere stato contrastato da due avversari. Sul finire del primo tempo un altro miracolo del portiere nega il gol a Sala. Inizia il secondo tempo e i ragazzi non calano l’attenzione e si fanno subito vedere dalle parti del portiere del Seregno. Al 15’ il gol del raddoppio: incursione di Maggioni sulla fascia sinistra che mette al centro per Nguerssan che da due passi non sbaglia. Al 30’ il terzo gol ad opera di Spada che con un gran diagonale chiude definitivamente la partita…..domenica tra le mura amiche Olginatese-Bresso.

Antonio Brambilla

 

Oratorio Suello – Giovanissimi 2001 1-2

Seconda partita del campionato che vede i bianconeri sfidare il Suello sul campo di Civate.
Nella prima fase le squadre si studiano con la partita che si sviluppa essenzialmente a centrocampo.
Col passare del tempo gli ospiti crescono d’intensità e gioco ed iniziano ad occupare più stabilmente la metà campo avversaria. Si arriva così a metà del primo tempo con l’Olginatese che sviluppa una buona azione centrale che libera al tiro Giona da destra. Il diagonale dell’esterno è leggermente largo ma è Andrea Adamoli con una scivolata a
ribadire in rete. La pressione dei bianconeri rimane abbastanza alta è continuano a costruire gioco con l’Oratorio Suello che prova a rendersi pericoloso con qualche veloce ripartenza. Dieci minuti più tardi arriva il raddoppio di Gildo che ribadisce in rete da pochi passi un tentativo di girata di Ricky Atletico ribattuto sulla linea.
Nel secondo tempo gli ospiti partono forte per provare a trovare il gol della sicurezza ma qualche imprecisione (due traverse, una su punizione di Lorenzo Spinelli) ed un paio di salvataggi sulla linea non fanno cambiare il risultato. A dieci minuti dalla fine, in una delle loro poche azioni, i locali accorciano le distanze con un tiro potente da fuori area. Il Suello prende così coraggio e tenta il tutto per tutto per trovare il pareggio. I bianconeri reggono bene, rischiando solo una volta con un’azione centrale in cui l’attaccante scavalca il portiere in uscita ma finisce con un tocco largo e la partita si chiude.
In generale una buona partita in cui ci si deve recriminare il fatto di non aver incrementato il vantaggio nella prima parte del secondo tempo che ci avrebbe fatto arrivare più tranquillamente alla conclusione. Bene così, un po’ più di attenzione su alcuni particolari ma si va avanti!

Roberto Minniti

 

Esordienti 2002 – Accademia Valtellina 2-4 (0-1; 1-1; 1-2)

Prosegue il percorso verso l’impegnativa serie di test-match con NOVARA, ALESSANDRIA, RENATE, PRO PATRIA, TRITIUM e PRO SESTO che saranno le avversarie che i bianconeri dovranno affrontare in quello che si potrebbe definire un campionato d’elite.

Ed è appunto per meglio prepararsi agli impegnativi scontri che l’amichevole di domenica è stata disputata contro la formazione esordienti 2001 dell’ACCADEMIA VALTELLINA, buona formazione con discrete individualità ma soprattutto fisicamente impegnativa.

Nel primo tempo si vedono buone cose da parte dei bianconeri che però confermano le loro difficoltà in fase conclusiva e sono i valtellinesi ad andare in vantaggio causa un’incertezza difensiva dei bianconeri.

Nel secondo tempo i Ragazzi entrano in campo con piglio deciso e trovano il pareggio con la complicità dell’estremo difensore valtellinese.

A questo punto iniziano le “solite” paure tra i Raga che arretrano il loro baricentro e subiscono l’iniziativa dell’Accademia che ritrova il vantaggio su una palla persa sulla trequarti dagli olginatesi.

Nel terzo tempo la maggiore prestanza fisica dei valtellinesi e la maggiore attitudine a giocare a 11 prevalgono sul tentativo di fare gioco dei bianconeri che tengono testa fino a pochi minuti dal termine quando la quarta rete dei bianco-blu mette fine alle velleità di rimonta dei Raga.

Da segnalare che i bianconeri avevano fatto il loro esordio in campionato, il giorno precedente, imponendosi con ampio margine sul SLDP Malgrate.

Il prossimo sarà un week-end molto impegnativo in cui i bianconeri affronteranno la COLICODERVIESE al Nya Colico Stadion, nella seconda giornata del campionato ed il giorno successivo inizieranno la serie dei test-match affrontando i professionisti dell’AC RENATE.

Bruno Marini

 

Pulcini 2003 – Colicoderviese 2-1 (0-1, 3-1, 2-1)

Prima di campionato dei Pulcini 2003. La partita ha inizio con la pressione della squadra bianconera, ma con l’unico tiro del Colico arriva il primo gol, lasciando la difesa dei padroni di casa a bocca aperta. Ma dal secondo tempo i Pulcini dell’Olginatese entrano in campo decisi di vincere. Il primo gol arriva dall’attaccante Rida e la squadra si rianima. In seguito arrivano due gol di Riccardo Fontana, nuovo acquisto della squadra. In seguito, da un’azione sulla fascia destra, Pietro Chiesa dopo essersi accentrato lascia partite un grande destro che si insacca nella rete. Per finire il difensore Lorenzo Catalani effettua un tiro che riesce a scavalcare il portiere lasciandolo incredulo. Ottima la prima di campionato per l’Olginatese 2003.

Giuseppe Carbè

 

Xenia 2003 – Pulcini 2004 8-3

Amichevole domenicale per i Pulcini 2004, impegnati sul campo sintetico di Mariano Comense con la formazione dei 2003 dello Xenia.

Primo tempo con la formazione di casa che prende subito in mano le redini del gioco e nei primi minuti timbra il cartellino per 2 volte; pronto riscatto dei ragazzi bianconeri che cominciano a macinare gioco e sfiorano il gol in 3 occasioni con Daniel, Matteo e Mattia. Quest’ultimo accorcia le distanze con una punizione che si infila all’incrocio dei pali, ma è solo un fuoco di paglia perchè subito dopo i locali siglano altre due reti e chiudono la frazione con largo vantaggio.

Secondo tempo più equilibrato con entrambe le squadre che creano buone trame di gioco e parecchie occasioni da rete; Mattia porta in vantaggio i nostri con un tiro velenoso da fuori area su cui il portiere avversario nulla può. Matteo e Tommaso hanno l’opportunità di raddoppiare ma peccano di mira e sul ribaltamento di fronte i locali trovano il pareggio con il loro uomo più pericoloso. Si procede verso la fine della frazione senza altri sussulti, ma a un minuto dal termine un’incomprensione difensiva fissa il risultato sul 2-1 per i padroni di casa.

L’ultima frazione di gioco è la fotocopia della prima, con i ragazzi bianconeri che creano diverse palle gol ma riescono a concludere in rete solamente una volta mentre gli avversari sfruttano al meglio le 3 occasioni concesse chiudendo la partita con un parziale anche troppo severo viste le qualità in campo.

Davide Verderio

 

Accademia Internazionale – Pulcini 2005 3-1 (2-1, 0-0, 4-0)

Trasferta lunga per i Pulcini 2005 che giocano due buoni tempi contro i forti avversari dell’Accademia Internazionale ma crollano nel terzo.

Nel primo tempo scendono in campo Jacopo, Marco Rada, Michel, Lollo e Andrij. La frazione si apre con il vantaggio dei locali, subito rimontato dal gol di Andrij, che gli vale la prima rete stagionale e soprattutto il nuovo videogame Fifa 2014, per la disperazione del papà che ha confessato nei giorni seguenti che la prossima volta ci penserà su prima di fare certe promesse. Nel secondo tempo cambiano i cinque protagonisti e mister Zelioli inserisce Beppe, Ricky, Andrea, Marco Caste e Samu. I giovani bianconeri dominano per gran parte dei 15 minuti ma, come troppo spesso gli sta accadendo in questo precampionato, non riescono a segnare nonostante le almeno 6-7 ottime palle gol create. Nel terzo tempo i ragazzi crollano, complice anche la sempre convincente regola dell’autoarbitraggio, che trasforma il match in una gara a chi picchia e imbroglia di più (ribadisco, personalmente, che il calcio senza regole diventa un altro sport).

Sabato finalmente inizia il nostro mini-campionato! Il primo avversario, tra le mura amiche, sarà l’Sldp Malgrate.

Paolo Redi