Single Blog Title

This is a single blog caption

Cronache dai campi…

Carugate vs ALLIEVI 97 0-7

5’ Beccalli, 13’ Beccalli, 33’ Maglia, 35’ Calò, 37’ Bella, 49’ Galletti, 51’ Riva

Fotocopia della partita precedente, questa volta a farne le spese tocca al fanalino di coda Carugate. Poco da dire, in campo si vede praticamente solo bianconero, tranne due rare occasioni di distrazione che impegnano un attento Gilardoni. Il fuoriclasse Beccalli decide fin da subito di spegnere ogni speranza dei padroni di casa punendoli al 5’ minuto beffando da pochi metri l’estremo difensore e al 13’ firmando il raddoppio, rischiando anche nei minuti successivi di portarsi a casa il pallone con il terzo goal ma senza nulla di fatto. Si gioca sempre nella metà campo avversaria: al 33’ gran goal di Maglia con tiro da fuori area, festeggia anche un grandissimo Calò che al 35’, di testa, trafigge il portiere, e al 37’ Bella accompagna la palla in porta dopo aver dribblato l’estremo difensore. Nella ripresa cambiano i giocatori ma la musica è sempre quella: un tiro al bersaglio: al 49’ canta anche Galletti che da pochi passi appoggia in rete, infine al minuto 51 Riva sul primo pallone che riceve chiude il conto. L’Olginatese potrebbe dilagare ma si limita a gestire la partita fino al triplice fischio.

Fabio Ortelli

 

 

Seregno vs GIOVANISSIMI 99 1-2

Seregno – Olginatese è la classica partita di calcio dove si ha più da perdere che da guadagnare, dove l’esito della competizione sembrerebbe scontata guardando la classifica delle due squadre. In effetti, se ci si ferma a un’analisi superficiale, possiamo affermare che con il minimo sforzo abbiamo raggiunto il massimo del risultato. Dopo una fase di studio e di comprensione del terreno di gioco, quest’ultimo veramente pessimo, i nostri ragazzi mettevano in sicurezza il risultato con un gran goal di Radice splendidamente servito da Tenderini e con un goal generato da un vero colpo di genio del nostro Rada. Sulla respinta maldestra del portiere avversario il pallone carambolava tra i piedi di Armand Rada il quale, visto il portiere fuori posto, con una semplicità e una naturalezza elegantissima scagliava la palla da almeno 25 metri sul palo…… lasciando poi a Porta il compito di ribadire in rete. Il secondo tempo è il momento dei cambi e della rivoluzione in campo che genera anarchia e permette agli avversari di riaprire l’incontro e di sfiorare il pareggio in più di una occasione. A tal proposito mi piace ringraziare il nostro Suardi che salvava in mischia un goal in sostanza fatto. Come affermavo all’inizio nonostante l’apparente semplicità di una partita è giusto che i ragazzi imparino a giocare sempre con determinazione, voglia, rispetto e umiltà. Questo atteggiamento non solo è doveroso per rispetto agli avversari ma soprattutto serve per generare rispetto verso tutti gli atleti che compongono la squadra e per i quali è più importante lo sforzo comune dell’effimera gioia di un secondo o peggio ancora di una goduria solitaria.

Carlo Bovis

 

 

GIOVANISSIMI 2000 vs La Dominante 5-0

Vittoria importante quella ottenuta dai ragazzi tra le mura amiche, vittoria che vale il secondo posto in compagnia del Vis Nova Giussano. La partita inizia subito bene: dopo 4 minuti i ragazzi passano in vantaggio con un diagonale di Villa, servito da Sala dopo una bella azione sulla fascia destra. Al 10′ si fa viva La Dominante ma è Tentori a dire no con un’ottima parata all’attaccante ospite. I ragazzi continuano a tenere alta l’intensità e al 13′ è Zuffi a mettere in rete servito dalla sinistra da un cross di Maggioni. Dopo pochi minuti punizione dalla destra di Villa e gol di testa di Spada. Partita nelle mani dei ragazzi che comunque non calano la concentrazione e alla fine del primo tempo portano a quattro le reti con un rigore trasformato da Sala per un fallo di mano di un difensore ospite. Nel secondo tempo la partita non offre molti spunti di cronaca. Vitali e Redaelli vanno vicini al gol che però arriva solo a 5 minuti dalla fine ancora a opera di Spada, con una conclusione ravvicinata.

Antonio Brambilla

 

Pagnano vs GIOVANISSIMI 2001 0-6

La decima giornata di campionato vede ospiti a Pagnano i bianconeri dell’Olginatese. Nei primi minuti della partita la squadra ospite mantiene il possesso di palla cercando di creare spazi per riuscire ad andare in porta. Dopo 5 minuti la partita si accende: Matteo Panzeri, ex di questa sfida, verticalizza per Riki Mandello che calcia in porta insaccando la palla all’angolino destro. Vantaggio Olginatese. La partita ricomincia, però, è ancora l’Olginatese che crea gioco, mantenendo un buon possesso palla e costruendo buone azioni. Al 17’ la palla arriva a Cristiano che sistema la sfera sul destro e prova un tiro da fuori area. La conclusione è insidiosa a fil di palo, il portiere della squadra di casa riesce ad arrivare sul pallone ma non a trattenerlo. La palla è in rete. È 2-0 Olginatese. Il Pagnano subisce il colpo, non riesce a reagire e nemmeno a costruire azioni di gioco, questo anche grazie ad una buona circolazione di palla da parte della squadra ospite. Dopo 5 minuti l’arbitro concede una punizione al limite dell’area per l’Olginatese. Riki Mandello alla battuta. Il suo è un pericoloso tiro a spiovente che va ad infilarsi tra le mani del portiere avversario e la traversa. Doppietta per lui e 3-0 per la propria squadra. Passano 2 minuti e sugli sviluppi di un calcio d’angolo Marco Lanfranconi calcia una palla rimasta inattiva vicino alla linea di porta dopo una serie di rimpalli. L’Olginatese cala il poker a Pagnano. Gli ospiti continuano a spingere creando insidiosità alla squadra ospitante e senza subire alcun pericolo. Il risultato, però, resta invariato fino al termine della prima frazione. Secondo tempo, la storia non cambia: l’Olginatese attacca, il Pagnano si difende. A 5 minuti dalla ripresa Riki Losa trova un ottimo tempo d’inserimento per spedire la palla, crossata da Jules, alle spalle del portiere. Passano i minuti ma il Pagnano, come tutto il primo tempo, non riesce a creare possesso e ad andare a concludere in porta. L’Olginatese, invece, gestisce il risultato e conserva il possesso di palla. Al 62’ Samuele Buzzi riceve il pallone in profondità sull’out di destra e arrivato a tu per tu col portiere concretizza il gol del 6-0. L’Olginatese continua a pressare, attaccare e a difendersi molto bene. I bianconeri creano altri vari tiri che impensieriscono il numero 1 del Pagnano, come in due azioni molto pericolose sulla fascia destra con Samuele Buzzi: la prima sul filo del fuorigioco, a tu per tu con l’estremo difensore, calcia ma il tiro viene deviato in corner. La seconda occasione, dopo aver ricevuto un’ottima palla da Riki Mandello, spara alto sopra la traversa. La sfida continua ad essere a senso unico fino al termine del match. L’unico brivido per l’Olginatese arriva a 2 minuti dallo scadere del tempo regolamentare: l’attaccante del Pagnano recupera il pallone al limite dell’area avversaria, dopo un’incertezza difensiva, e conclude in porta, trovando, però, Cornara, portiere dell’Olginatese preparato e concentrato. Questo risultato dimostra una buona organizzazione difensiva dei bianconeri, capaci di concedere un solo tiro pericoloso in tutta la partita, ritrovando quella solidità difensiva che ultimamente stava mancando. Questa vittoria demarca anche il buon possesso palla e la buona capacità ad andare in gol. Una valida prestazione. Bravi ragazzi!! Ora continuiamo ad allenarci al meglio per migliorare ancor di più…

“Lo sport insegna che per la vittoria non basta il talento, ci vuole il lavoro e il sacrificio quotidiano. Nello sport come nella vita.” Pietro Mennea

Stefano Tironi

 

Futura 96 vs ESORDIENTI 2002 0-3 (0-1; 0-4; 1-2)

Dopo un week-end difficile i bianconeri trovano il pronto riscatto andando a vincere, ma soprattutto convincere, alla BASELON ARENA di Civate contro i lecchesi della FUTURA 96. In un clima rigido ad un orario insolito gli olginatesi scendono in campo nella tradizionale divisa bianconera e subito fanno capire agli avversari che non regaleranno nulla. Infatti immediatamente si rendono pericolosi con rapide azioni dalle fasce con un FISCHETTI in grande spolvero dopo i “chiarimenti” avuti in settimana con mister Marini. Però nonostante le numerose occasioni da rete, è solo con un tiro da fuori area di RIVA che i bianconeri riescono ad andare in rete ed ad aggiudicarsi la prima frazione di gioco. Ripresa che invece non ha storia, in cui l’Olginatese trova più facilmente la via del gol con AMIGONI in evidenza e autore di una doppietta. La frazione termina con un 4-0 per gli ospiti. Nel terzo tempo si ripetono le difficoltà degli olginatesi a trovare la rete e con i padroni di casa chiusi nella loro area di rigore a fare muro. In una delle rare azioni offensive, e grazie ad una serie di favorevoli contrasti vincenti, i padroni di casa trovano il gol. I Raga di Olginate non ci stanno a perdere anche un solo set e intensificano la loro pressione riuscendo a ribaltare il risultato e andando a vincere anche questo tempo con il risultato di 1-2. Ora ultimo impegno di campionato prima della pausa invernale con il recupero contro la quotata ROVINATA sul terreno amico del SAN MAMES di Olginate.

Bruno Marini

 

Accademia Aquilotti vs PULCINI 2003 1-2

Bella partita dei bianconeri capitanati da Francesco Gallo, con un primo tempo un po’ complicato perso 2-1 con l’unico gol olginatese di Alessandro Rada con un tiro alla destra del portiere. Rientrati in campo sempre più forti recuperiamo con la doppietta di Riccardo Fontana, il cui primo gol arriva, su lancio lungo di Mattia Purita, saltando il portiere e segnando. Il secondo tempo finisce 2-4: segna anche Giuseppe Carbè su respinta di un tiro di Raffaele Elia. La partita si conclude 2-6 con un gol nel terzo tempo di Luca Panzeri su cross di Francesco Gallo: bel tiro all’angolino destro della porta. L’ultimo gol lo segna ancora Riccardo Fontana, al volo nell’angolino di sinistra. Continuiamo così… sempre più forti!

Raffaele Elia

Vis Nova Giussano vs PULCINI 2003 4-0

Una prestazione non esaltante quella avuta domenica pomeriggio dai ragazzi dell’Olginatese contro i pari età del Vis Nova Giussano. Sin dall’inizio della partita, oltre al campo molto grande, si è vista la differenza tra i nostri ragazzi e gli avversari. Loro facevano girare la palla e occupavano bene tutto il campo, noi eravamo un po’ in confusione per il campo molto grande e cercavamo di rincorrerli per ripartire. L’unica grande occasione avuta dai nostri ragazzi è una punizione di Alessandro Rada finita sul palo. Nel secondo e terzo tempo, e soprattutto nel terzo, i nostri ragazzi hanno dimostrato di aver capito come si doveva giocare grazie ai consigli di mister Andrea. Abbiamo contenuto i nostri avversari cercando di metterli in difficoltà. Alcune volte ci siamo riusciti, loro ci attaccavano di meno ma nei bei tiri il nostro portiere Mattia Manzoni ha fatto delle bellissime parate. Dobbiamo continuare così ad ascoltare i consigli del mister imparando cose nuove e diventando sempre più forti. Forza ragazzi!!!! Forza bianconeri!!!!

Luca Panzeri

 

 

PULCINI 2004 vs Polisportiva 2001 3-0 (2-0, 2-1, 2-0)

Continua la marcia dei pulcini 2004 che conquistano l’ottava vittoria consecutiva in campionato e salgono solitari al comando. Gli avversari di giornata sono i rossoblu della Polisportiva 2001 che, a dispetto della classifica (solo 5 punti conquistati e penultimo posto), sono squadra tosta e riescono a mettere in difficoltà la retroguardia bianconera soprattutto con conclusioni da lontano. Primo tempo equilibrato nei primi minuti con i nostri che cercano di macinare gioco con Carenini, Daniel e Diego, in giornata di grazia, ma non a finalizzare a dovere; la rete arriva prima della metà della frazione grazie ad un’incornata di Daniel dopo respinta del portiere su conclusione di Marcelin. Proprio Marcelin raddoppia al 10′ con un tiro angolato che il portiere non riesce a trattenere. Seconda frazione più pimpante, Kevin e Matteo si cercano e si trovano in più di un’occasione, Didi viaggia sulla fascia come un trenino, Matteo e Tommaso chiudono ogni spazio. Il vantaggio arriva a metà frazione con uno splendido traversone teso di Didi che Kevin sfrutta con un colpo d’esterno che bacia il palo prima di finire in rete; dopo un paio di calci d’angolo con mischie non risolte troviamo il raddoppio grazie a Teo, che scarica in porta da distanza ravvicinata bucando le mani del portiere. La reazione ospite è racchiusa in 3 tiri da lontano, uno più velenoso dell’altro; sui primi due Davide compie due bellissime parate ma nulla può sulla terza,violentissima conclusione.

Terza frazione caratterizzata da tante ripartenze dopo calci d’angolo per entrambe le formazioni ma i bianconeri sono più cinici e con due occasioni chiudono la gara; prima Matteo e poi Marcelin siglano il 2-0 finale.

Xenia vs PULCINI 2004 3-1 (1-0, 1-0, 0-0)

Amichevole a Paina per i piccoli bianconeri contro la locale formazione dello Xenia; amichevole particolare perchè svolta 9 contro 9 (prima volta per entrambe) con 3 tempi da 20′. Tutti e tre i tempi sono molto equilibrati, sia locali che ospiti hanno occasioni da rete ma a fare la differenza è stata la precisione degli avversari. Nella prima frazione si contano almeno 5 nitide occasioni per i padroni di casa, Davide fa buona guardia ma deve soccombere su un tiro ravvicinato dopo un rimpallo vinto dall’avversario; i nostri sono pericolosi soprattutto con Daniel e Matteo e le conclusioni da lontano di Mattia Carenini senza buon esito. Seconda frazione ricca di occasioni, questa volta da parte bianconera ma l’imprecisione sotto porta e la bravura del portiere non portano al gol; quando il risultato sembra destinato al pareggio gli ospiti colpiscono nell’unica vera occasione della frazione, con un tiro dalla distanza che beffa Mattia. La terza frazione non riserva grandi emozioni, le squadre sono stanche e il bel gioco latita ma in più riprese i nostri sfiorano il gol; prima Matteo e poi in successione Kevin e Marcelin hanno l’occasione buona ma non è serata e il tempo si chiude sullo 0-0 grazie anche alle parate di Mattia (ottimo su una punizione velenosa) e Davide (doppia parata su tiro ravvicinato).

Davide Verderio

 

PULCINI 2005 vs Pagnano 4-2 (2-2, 2-2, 5-0, 6-0)

Primo test amichevole della lunga pausa invernale per i Pulcini 2005, impegnati tra le mura amiche contro l’arcigno Pagnano. Nel primo tempo la squadra non gioca molto bene ma trova comunque il vantaggio con Lori che spinge in rete facilmente un cross basso di Samuele. Gli ospiti rispondono immediatamente e si portano sul pareggio grazie ad una bella giocata del numero 10. Pian piano il gioco dei bianconeri cresce e, da un bel contropiede avviato da Marco Rada, la palla arriva sulla destra ad Andrea che serve a Samu l’assist per il 2-1. Sembra fatta e invece, proprio allo scadere della frazione, un’azione rocambolesca originata da un brutto posizionamento della nostra difesa permette al Pagnano di chiudere il tempo sul 2-2 grazie al pareggio siglato dal numero 4. Nella ripresa il gioco dell’Olginatese fa un leggero passo avanti ma la prestazione difensiva di tutta la squadra rimane insufficiente. Davanti giochiamo bene ma la porta sembra stregata: emblematico il gran palo colpito da Michel con un destro potente da lontano. Su uno dei tanti svarioni difensivi il numero 9 del Pagnano ci punisce, portando avanti gli ospiti. La reazione è però di quelle importanti e da un’ottima azione palla a terra nasce un destro di Marco Caste che, deviato, s’infila alle spalle del portiere del Pagnano. Gli attacchi dei bianconeri non si fermano e a pochi secondi dallo scadere un tiro-cross di Riky non viene toccato da nessuno e s’infila all’angolino. Anche questa volta sembra fatta e invece anche questa volta arriva in extremis il pareggio ospite, segnato ancora dal numero 9 e su un’altra brutta azione difensiva dei nostri. Nel terzo e quarto tempo finalmente la squadra esprime tutto il suo potenziale, con un gran bel gioco supportato da ottime giocate in fase difensiva. Il portiere del Pagnano salva miracolosamente la porta in più occasioni ma, finalmente, dopo l’ennesima parata dell’estremo difensore ospite, arriva il tap-in vincente di Samu. Da qui in poi la strada è spianata e l’Olginatese dilaga. Samu raddoppia immediatamente su assist di Marco Rada mentre, poco dopo, un passaggio volante di Lori libera Samu al tiro, il portiere respinge ma capitan Andrea ribadisce in rete. Il quarto gol è ancora merito della coppia Marco RadaSamu, con il primo che recupera un buon pallone e serve l’assist per il gol del secondo. Nel finale c’è gloria personale anche per lo stesso Marco che, su un rilancio della difesa, se ne va tutto solo e segna con l’aiuto del palo interno. Anche nel quarto tempo la squadra disputa un’ottima prestazione. Michel apre le marcature con il solito bolide sotto la traversa, Andriy raddoppia su rilancio dello stesso Michel e buco della difesa ospite, Riky insacca il terzo gol saltando un avversario in dribbling e calciando un destro preciso tra palo e portiere. Poco dopo c’è ancora gloria per Marco Caste che festeggia al meglio il compleanno siglando il gol della doppietta su suggerimento di Andriy. Michel suggella il successo bianconero con un’altra bomba da lontano mentre Andriy cala il definitivo 6-0.

Vis Nova Giussano vs PULCINI 2005 2-2 (1-1, 0-2, 2-0)

Amichevole domenicale di prestigio per il Pulcini 2005 che affrontano il Vis Nova Giussano in un match senza esclusione di colpi giocato sette contro sette. La squadra, che giocava una delle sue prime partite con questa modalità, si comporta bene fin dall’inizio, tenendo bene il campo e le posizioni e provando a fare gioco, pur senza riuscirci come in altre occasioni. A passare in vantaggio per prima è la formazione locale, con un tiro da lontano. A siglare l’immediato pareggio ci pensa però Michel, con un gran tiro da lontano che s’infila sotto la traversa. Nella ripresa l’Olginatese gioca ancora meglio e vince la frazione con autorità. Il vantaggio lo segna un altro difensore, Lori, con un bel diagonale mancino che s’insacca proprio nell’angolo più lontano. Il raddoppio arriva nel finale dopo un’azione concitata dei bianconeri: il portiere locale respinge a ripetizione su Marco Caste, Samu e Andriy ma a mettere d’accordo tutti arriva come un treno Michel che scarica un gran destro colpendo la parte inferiore della traversa e varcando la fatidica linea bianca. Nel terzo tempo la squadra parte un po’ male e subisce due reti avversarie. Pian piano i ragazzi riprendono a giocare e in due occasioni è bravissimo il portiere del Vis Nova a chiudere su Samu lanciato a rete. Finisce così in pareggio, grazie all’ottima prova di tutta la squadra e ai gol, fatto curioso quanto insolito, realizzati soltanto dai difensori. Nota di merito anche per Beppe che, dopo tante partite vissute quasi da spettatore, si fa trovare pronto in un match molto equilibrato facendo la sua parte con tanti interventi decisivi.

Paolo Redi