Single Blog Title

This is a single blog caption

Cronache bianconere…

ALLIEVI 97 vs La Dominante 3-2

18′ Di Luccio, 29′ Beccalli, 80′ Molteni
Olginatese sprecona, vittoria all’ultimo respiro.
Finalmente le cose sembrano girare per il verso giusto, i giovani bianconeri tornano alla vittoria, ma veramente molte le occasioni sciupate per chiudere un match lasciato in bilico fino all’ultimo minuto. Si inizia bene, un ottimo giro palla mette subito in difficoltà la squadra ospite che molto chiusa concede pochi spazi alla fase offensiva ma Di Luccio in grande giornata trova il vantaggio al 18′. Sempre in attacco ancora Di Luccio con il destro poi Beccalli inserimento in area al 29′ sigla il secondo goal e bissando quello splendido su punizione di una settimana fa (scarica il video Punizione Beccalli). Quasi allo scadere errore difensivo dove La Dominante al 32′ accorcia le distanze. Ripresa del match e Olginatese sempre pericolosa, con Riva che non trova la porta e un estremo difensore che respinge il tiro insidioso di Galletti. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo Losa incorna male di poco alto sopra la traversa. Beccalli fa impazzire la retroguardia con ottimi dribbling. Ma la beffa arriva in una delle rare azioni dove riescono a superare la metà campo, La Dominante con un traversone al 65′ trova il pareggio. Si continua ad attaccare ci prova Maglia, tiro alto, Baggioli dalla distanza, parata, Corti, deviato un tiro che sarebbe finito in fondo al sacco, poi rocambolesca azione con traversa, palo e deviazione sulla linea di porta. Il forcing continua, La Dominante è schiacciata nella propria area: cross di Bella, deviazione e Molteni all’80′ che con un bel tiro rasoterra da fuori area realizza il goal vittoria. Partita dominata dall’Olginatese: un pareggio sarebbe stato un’ingiustizia quindi ci prendiamo questi meritatissimi tre punti, convinti che il vento adesso abbia preso la giusta direzione, e domenica ci aspetta una difficile trasferta a Carate.

Fabio Ortelli

 La Dominante vs ALLIEVI 98 0-1

20′ Stefanoni

Domenica ore 11.00, in un campo difficile e pesante come quello della Dominante, si è disputata la partita tra i padroni di casa e l’Olginatese. Partita che inizia con i neroazzurri che si spingono in avanti impegnando il portiere bianconero. L’Olginatese però costruisce bene il gioco con i due centrocampisti Balossi e Boninsegni, arrivando più volte nell’area avversaria senza però segnare. Scatta la prima ammonizione per Boninsegni che atterra un giocatore avversario. I bianconeri si spingono in avanti trovando un fallo sull’esterno sinistro del campo. E’ proprio su questa punizione che al 20′ del primo tempo, su uno schema riprovato più volte in allenamento, l’Olginatese passa in vantaggio con il trequartista Stefanoni. I neroazzurri però non si demoralizzano e continuano ad attaccare sugli esterni. La prima grande occasione dei padroni di casa c’è quando Lavelli, portiere bianconero, esce sull’attaccante lanciato a rete che prova un pallonetto ma la palla termina fuori. L’Olginatese abbassa i ritmi e inizia a sbagliare molti passaggi. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo per i neroazzurri viene ammonito Rizzuti, giocatore bianconero. L’arbitro prima fischia il penalty per i padroni di casa poi si corregge e fa ribattere il calcio d’angolo. Un Olginatese sotto tono rischia il pareggio quando Cogliati, difensore bianconero, sbaglia a tirare una punizione favorendo l’attaccante neroazzurro ma Lavelli riesce a parare senza troppi problemi. La partita inizia a diventare nervosa quando l’arbitro non fischia per ben due volte un rigore all’Olginatese. Finisce il primo tempo con i bianconeri in vantaggio per 0-1. Primo cambio da parte dell’Olginatese: entra Galli esce Stefanoni. Inizia il secondo tempo con la Dominante molto aggressiva. Al 17′ entra Colombo A. al posto di Rusta. Poco dopo essere entrato viene ammonito. Al 21′ entra Ghezzi al posto di Rizzuti. Calcio d’angolo per l’Olginatese, palla crossata da Galli, Bolis colpisce col destro ma prende traversa. Al 29′ entra Dell’Orto al posto di Balossi. Punizione per la Dominante, si forma una mischia vicino all’area bianconera, in cui vengono ammoniti Galli, Paleari, Ghezzi, Dell’Orto e viene espulso il n° 11 della Dominante. Al 39′ entra Colombo D. al posto di Boninsegni. Partita che si conclude con il risultano di 0-1 per gli ospiti che si portano al terzo posto in classifica.

Manuel Stefanoni

GIOVANISSIMI 99 vs Pro Sesto 0-2

Bella prova della nostra squadra contro la prima in classifica, alla fine della gara il  risultato è bugiardo, abbiamo dimostrato di essere una buona squadra, ci è mancata solo un po’ di fortuna. Una partenza tutta bianconera con i nostri ragazzi che mettono in difficoltà gli avversari con un buon gioco che al 14’ mette Bovis davanti al portiere che, ben piazzato e con un po’ di fortuna, gli nega il goal deviando il tiro in calcio d’angolo. Sempre da questa azione Porta ben messo tocca il pallone con la spalla e manca il goal. Di nuovo sulla sinistra traversone di Porta che Catalano non riesce a chiudere per un intervento del portiere e sulla ribattuta Crotta manca di un soffio la porta: alla fine del primo tempo sono sei le occasioni create dai nostri ragazzi contro una degli avversari! Nella ripresa i nostri ragazzi entrano in campo decisi a chiudere la partita ma il calcio è imprevedibile e dopo averci negato un rigore clamoroso su Catalano gli avversari oltrepassano la metà campo e vanno in rete. I ragazzi ripartono convinti di recuperare il risultato ma non trovano lo spunto finale e alla fine un disimpegno sfortunato ci punisce per la seconda volta e chiude la partita con un risultato ingiusto per la quantità e qualità di gioco che abbiamo creato.
Un Olginatese che ha mostrato carattere e voglia di fare bene che sicuramente permetteranno ai ragazzi del 99 di raccogliere nelle prossime partite i frutti che stanno seminando.
Fabio Radice

Luciano Manara vs GIOVANISSIMI 2000 0-1

Vittoria importante quella ottenuta dai ragazzi sul difficile campo di Barzanò. Partita molto sentita da entrambe le squadre che fin da subito dimostrano grande agonismo. La prima occasione da rete capita sui piedi di Nguerssan, il suo tiro viene deviato in angolo dal portiere di casa. Poco dopo è la Manara in posizione dubbia di fuorigioco ad andare vicino al gol. La partita è molto combattuta e le due difese chiudono bene i rispettivi attacchi degli avversari. Il primo tempo si chiude sullo 0-0. Il secondo tempo inizia con le squadre molto attente nei vari reparti, i minuti trascorrono fino ad arrivare al 25’ quando l’arbitro concede il rigore per fallo su Nguerssan. Lo stesso Nguerssan si presenta sul dischetto, il portiere intuisce la traiettoria ma sulla ribattuta il più lesto è ancora Nguerssan che con rabbia mette il pallone in rete. Negli ultimi minuti Nguerssan, Sala e Spada vanno vicino al raddoppio che però non arriva. Finisce la partita, non bella a livello di gioco ma tre punti pesanti e meritati per la grinta e l’agonismo messi in campo.

Antonio Brambilla

 

Ars Rovagnate vs GIOVANISSIMI 2001 0-4

Quarta partita di campionato che vede i bianconeri ospiti del Rovagnate. La partita inizia subito con un piglio sicuro e deciso degli ospiti che prendono immediatamente campo e possesso del gioco. Lo sviluppo delle azioni è fluido e si iniziano subito a creare i primi pericoli ai padroni di casa. Dopo una decina di minuti il risultato si sblocca con Cece bravo a finalizzare una bella azione con un bel tiro che si infila all’angolino. L’andamento del match non cambia ed i bianconeri continuano a premere sull’acceleratore per trovare nuovamente la via del gol. Dopo qualche bella azione non finalizzata, tra cui un palo, i bianconeri trovano il raddoppio con Giona che infila il portiere avversario. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo a cinque minuti dalla fine del primo tempo l’Olginatese realizza anche il terzo gol con Cristiano dopo una ribattuta sulla linea di porta del difensore avversario. In avvio di secondo tempo l’attenzione scende un po’ ed il nuovo entrato, cioè l’esterno alto destro degli ospiti, crea un paio di occasioni pericolose sulla nostra fascia sinistra con due tiri che finiscono fuori e con un colpo di testa che colpisce il palo. Dopo gli sbandamenti dei primi dieci minuti, anche grazie ai nuovi innesti, i bianconeri riprendono possesso della partita e gestiscono tranquillamente il match. Si arriva così all’ultimo minuto con l’Olginatese che trova anche il quarto gol con Ricky Mandello che calcia in rete dal dischetto e la partita si chiude.
In generale una bellissima prestazione, soprattutto nel primo tempo, in cui si sono visti un gioco ed una sicurezza pregevoli. La cosa da migliorare sono solo i primi dieci minuti del secondo tempo in cui abbiamo rischiato troppo senza trovare subite le giuste contromosse. Avanti così che la strada è quella giusta…

Roberto Minniti

 

ESORDIENTI 2002 vs Luciano Manara 2-1 (1-0, 2-0, 2-3)

Colpo grosso dell’Olginatese che si aggiudica quella che potrebbe essere la prima sfida diretta tra le due più quotate pretendenti alla conquista del campionato. Le compagini scendono in campo nelle loro più classiche divise, bianconera per gli olginatesi e biancazzurra per i bersaglieri di Barzanò. Fin dalle prime battute si intravede un Olginatese più intraprendente e padrone del campo che tiene sotto pressione, con un gioco manovrato, gli avversari, che non riescono a ripartire e ad impensierire in alcun modo la retroguardia bianconera.

È una rete di un ottimo SANVITO che consente ai bianconeri di aggiudicarsi il primo tempo.

Nel secondo tempo la musica non cambia ed è uno scatenato SALA MATTEO a siglare una doppietta che chiude le velleità di rimonta dei biancazzurri, sfruttando gli spazi creati da un ispirato AMIGONI.

Terzo tempo che inizia con lo stesso andamento dei primi due ed è il solito “bomber” SALA FEDERICO a siglare 2 reti che sembrano consentire ai Raga di aggiudicarsi il match con il massimo divario……ma, anche grazie alla sperimentazione fatta dal mister che prova diverse soluzioni, negli ultimi 5 minuti dell’incontro la Manara sigla tre reti che le fanno vincere il terzo set per 2-3; questo non cambia il risultato finale dell’incontro che si conclude con l’affermazione dei bianconeri per 2-1 in set e 5-3 in gol.

ESORDIENTI 2002 vs Tritium 2-3 (1-1, 0-0, 0-1) – Test Match

Secondo TEST-MATCH e seconda sconfitta per i bianconeri che, sul manto erboso della Rosaleda di Olginate, cedono di misura ai pari età della Tritium.

È una rete nei minuti di recupero che decreta la vittoria degli azzurri in un incontro equilibrato, bello e combattuto che i ragazzi di Olginate non meritavano di perdere.

Primo tempo con i bianconeri in bella evidenza che con manovre d’ampio respiro mettono in difficoltà la retroguardia della Tritium che deve però capitolare sotto uno splendido colpo di testa di SALA FEDERICO, pronto a sfruttare un magnifico cross dalla destra di VILLA. Trascorrono pochi minuti e la Tritium, fino ad allora ben contenuta dagli olginatesi, sigla il pareggio con un’azione di contropiede finalizzata con un bel pallonetto dell’esterno destro azzurro. Secondo tempo molto equilibrato con belle azioni da entrambe le parti che però non portano alla modifica del risultato. Terzo tempo fotocopia del secondo con leggera prevalenza della Tritium e con i bianconeri che iniziano ad accusare lo sforzo profuso nei primi due tempi. È su un’azione di calcio d’angolo che la Tritium conquista la vittoria grazie ad una rete dell’esterno sinistro lasciato inspiegabilmente libero in area dai difensori bianconeri. Il tempo di ripartire e il triplice fischio dell’arbitro internazionale COLOMBO d’Avellino sancisce la vittoria della squadra ospite. Ora turno di riposo per i bianconeri in entrambe i campionati ma amichevole di lusso domenica contro l’ATALANTA.

Bruno Marini

 

PULCINI 2003 vs Zanetti 3-0 (12-0)

Nella terza giornata del girone A i Bianconeri sono chiamati al riscatto dopo l’insufficiente prestazione nella trasferta di Barzanò. Riscatto che prontamente arriva, complice un avversario di livello inferiore, non solo sul tabellino dei marcatori ma soprattutto sul piano del gioco e del collettivo. L’Olginatese dimostra infatti di saper capitalizzare al meglio tutte le numerose occasioni che il contendente concede, andando diverse volte in gol (degna di nota la vena realizzativa di Francesco Gallo), mantenendo il controllo della partita per tutti e tre i tempi, senza concedere nulla all’avversario, sfruttando al massimo la maggiori qualità tecniche.

PULCINI 2003 vs Tritium (Test Match) 0-5

Nella seconda giornata dei Test Match, i ragazzi del 2003 dimostrano di aver imparato la lezione impartitagli nella giornata precedente dai pari età del Renate, scendendo in campo con la grinta e la cattiveria giuste per affrontare l’evento. La partita si dimostra subito equilibrata, con i Bianconeri che compensano la differenza di fisico ed esperienza con corsa, aggressività e idee chiare, proponendo fin da subito un ritmo di gara molto alto. Il primo tempo si chiude sul risultato di 1 a 0 per gli ospiti capaci di pescare il jolly con un tiro dalla metà campo allo scadere. Nel secondo tempo i biancoazzurri allungano, segnando altri due gol, legittimando quindi il vantaggio, mentre nel terzo e nel quarto tempo la partita si ripropone equilibrata; l’Olginatese si rende pericolosa in diverse situazioni, purtroppo senza mai trovare la via del gol, anzi.. a pochi minuti dal termine viene punita altre due volte: gli avversari sfruttano due cali di concentrazione causati dalla stanchezza dei padroni di casa e trasformano due mischie in occasioni per incrementare il bottino. Al termine della partita dobbiamo accettare un risultato che non rispecchia i reali valori visti in campo, in generale possiamo dirci soddisfatti della prestazione contro una selezione dei migliori 2003 di una nobile come la Tritium. I lati positivi sono senza dubbio il grande agonismo e la sempre migliore organizzazione di gioco messi in mostra, mentre sotto l’aspetto della continuità, della concentrazione e della precisione sotto porta si può e si deve decisamente migliorare!

Andrea Pollastri

PULCINI 2004 vs Alcione 0-4 (0-2; 0-5; 0-2; 1-3) – Amichevole

L’amichevole contro la compagine milanese viene disputata su 4 tempi da 20′ e finisce con un secco e roboante 4-0 per gli ospiti. Primo tempo equilibrato, con due legni colpiti sullo 0-0 da Mattia Carenini e Matteo e le successive realizzazioni degli ospiti su cui Davide nulla può e che chiudono il parziale sullo 0-2; nella successiva frazione uno scatenato “numero 9” avversario colpisce per ben 3 volte e manda in rete in altre due occasioni i compagni di manovra, mentre i nostri pungono per 2 volte con Daniel in contropiede senza però riuscire a insaccare.

Terzo tempo fotocopia del primo, sia nel risultato che nel gioco con equilibrio e buone opportunità per entrambe le formazioni; il quarto e ultimo tempo vede l’Alcione portarsi in vantaggio,ma subito raggiunti da un gran tiro ad arcobaleno di Damiano con palla all’incrocio dopo aver saltato due uomini sulla destra. Ospiti che allungano fino all’1-3 finale.

PULCINI 2004 vs Tritium 4-2 (0-0; 0-0; 3-0; 3-1) – Amichevole

Primi due tempi molto equilibrati, con occasioni da una parte all’altra; buona guardia di Davide e Mattia in porta, ottima prova di Diego ma poca precisione sotto porta di Matteo e Marcelin. Nel terzo tempo il gioco è totalmente in mano ai ragazzi bianconeri che si scatenano con Daniel, autore di una doppietta, e Marcelin, che mette il punto esclamativo sulla frazione. Nel quarto tempo ancora padroni di casa in avanti con ottimi scambi e fraseggi; è Marcelin ad aprire le danze per la sua doppietta personale ma la Tritium risponde subito. Ci pensa allora uno degli “ex”, Matteo (l’altro, Davide, para tutto!), a decidere la partita prima sfruttando al meglio uno svarione difensivo e poi provocando una sfortunata autorete per il 3 a 1 finale.

Davide Verderio

 

Sala al Barro vs PULCINI 2005 3-1 (0-0, 2-0, 4-1)

Brutta sconfitta per i Pulcini 2005 che perdono la seconda partita del loro campionato in casa del Sala al Barro. Sarà stata la domenica mattina, il primo improvviso freddo, il campo più grande del solito, fatto sta che i bianconeri non sono praticamente scesi in campo. Troppi errori, poca concentrazione. E così il Sala al Barro ha ottenuto una larga ma meritata vittoria. Nel primo tempo il match è equilibrato ma l’Olginatese fa molto poco per cercare la via del gol. Nella ripresa i bianconeri cercano di rendersi pericolosi sfruttando le giocate di un ispirato Samuele che in questa occasione pare però un predicatore nel deserto. Le parate di Beppe tengono aperto il risultato ma alla fine neanche il bravo numero 1 bianconero può opporsi alle due reti dei biancorossi. Nel terzo tempo ci si aspetta una reazione e nei primi minuti, tolto il gol del vantaggio del Sala al Barro, i ragazzi sembrano giocar meglio. Michel firma il pari insaccando una corta respinta del portiere ma le occasioni successive non vengono sfruttate. Il Sala ne approfitta e raddoppia in contropiede, affondando definitivamente gli avversari nel finale con altre due reti.

PULCINI 2005 vs Tritium 0-4 (0-1, 1-2, 1-5, 0-5) – Amichevole

Dopo la deludente prestazione del mattino, i Pulcini 2005 sono chiamati ad una reazione nel match pomeridiano contro la Tritium. L’avversario è ostico, una squadra forte e ben preparata. Nei primi due tempi i bianconeri si comportano però bene, pur non giocando a calcio come sanno. Nella prima frazione la Tritium passa subito in vantaggio, poi l’Olginatese prende pian piano sempre più campo ma non riesce a trovare il gol del pari nonostante alcune mischie incredibili a pochi passi dalla linea di meta. Nel secondo tempo il livello del gioco sale leggermente, con Marco Caste che da la scossa alla squadra voglioso di riscattare la deludente prova mattutina. I ragazzi meriterebbero la vittoria ma vanno sotto alla prima occasione ospite. Andrea trova però il gol del pareggio e la squadra attacca alla ricerca della vittoria. A 10 maledetti secondi dalla fine la Tritium trova però il contropiede giusto e firma il gol del 2 a 1. Per i bianconeri è una doccia gelata, che pagano a caro prezzo nel terzo e quarto tempo. Dieci gol subiti, una squadra divenuta improvvisamente irriconoscibile. Da salvare soltanto i portieri Beppe e Jacopo, bravi in diverse occasioni e impotenti sui gol subiti, e il bel gol realizzato da Marco Caste nel terzo parziale.

In generale una domenica da dimenticare. Per noi che li vediamo ogni settimana negli allenamenti è dura digerire due sconfitte così perché siamo consapevoli che i ragazzi sanno fare molto molto meglio.

Paolo Redi