Single Blog Title

This is a single blog caption

97: la cronaca della vittoria col Seregno

Seregno vs ALLIEVI 97 1-2

Guerrieri!! Terza vittoria consecutiva per l’Olginatese 97 che espugna Seregno nonostante un terreno di gioco davvero imbarazzante (come si nota chiaramente anche dalle foto, ndr). Continua la striscia positiva per i bianconeri che, dopo una partita sofferta dal primo minuto all’80 di gioco – in parte per merito degli avversari e in parte per un terreno di gioco “pesante” -,  tornano a casa vincitori per 2-1. Il Seregno infatti,  nonostante la posizione di mezza classifica che li vede lontani dalla vetta, parte a “tutta” e per i primi 10 minuti di gioco schiaccia gli olginatesi nella loro metà campo; sfruttando la spinta degli esterni e qualche disattenzione di troppo da parte degli ospiti, i padroni di casa si rendono molto pericolosi. Solo unottima parata di Gilardoni che, stendendosi  sulla sua destra, nega la gioia del goal agli avversari, evita lo svantaggio. I bianconeri a questo punto si “svegliano” dal torpore iniziale, Maspero e Ciresa alzano il baricentro della squadra e i quattro terminali offensivi iniziano ad impensierire la statica difesa avversaria. Il meritato vantaggio arriva pochi minuti dopo, al 15’, quando Stefanoni, ben servito in profondità, con un gran diagonale mancino segna l’1-0. Forse nel momento migliore bianconero, arriva però l’inaspettato pareggio, con un tiro da fuori area che sembra innocuo e che invece si deposita in fondo al sacco. La seconda frazione di gioco inizia bene per i bianconeri che attaccano fin dal primo minuto e al 5’ ristabiliscono il vantaggio con Di Luccio. A questo punto escono Maspero per GallettiInvernizzi per Stefanoni e la squadra passa a tre in difesa, facendo salire i terzini nei cinque di centrocampo. Il Seregno però non ci sta a perdere in casa e cerca in ogni modo il goal del pari ma centrocampo e difesa reggono bene l’urto dei locali, sebbene un campo pesante e insidioso che non aiuta le due formazioni. Entra anche Bella per Riva e i bianconeri, che si presentano davanti al portiere avversario con il nuovo entrato, cercano il goal della tranquillità che però non arriva. C’è ancora da soffrire ma alla fine il Seregno impensierisce l’Olginatese solo grazie a punizioni generose concesse ai padroni di casa, che tuttavia non trovano la via del pari. I bianconeri possono così festeggiare una vittoria difficile ma meritata perché sudata, su un campo pessimo, contro un avversario che ci ha creduto fino all’ultimo.

Lorenzo Invernizzi