Single Blog Title

This is a single blog caption

2001: la cronaca di sabato

CASATEROGOREDO – OLGINATESE 3 – 2

Ultima partita del 2013 per i bianconeri che sono ospiti a Casatenovo per il recupero della partita di campionato contro la capolista. Cambia anche il terreno di gioco che, solo per l’occasione, diventa il Comunale. La partita si apre e si svolge durante tutto il primo tempo con la squadra locale che cerca di impensierire gli ospiti ma senza riuscire a creare occasioni realmente pericolose. Di risposta, i bianconeri tentano di costruire il loro solito gioco ma, causa la solidità degli avversari e il campo in non buone condizioni, non riescono a creare occasioni veramente pericolose. La partita si gioca su un sostanziale e teso equilibrio con il direttore di gara che non “placa” a dovere gli interventi eccessivi dei locali che in più di un’occasione avrebbero quanto meno meritato un cartellino giallo (a stare stretti), addirittura in una occasione non fischia incredibilmente neanche fallo. Alla fine del primo tempo i locali colpiscono una traversa su un rocambolesco tiro involontario in scivolata e la prima frazione si chiude. Nel secondo tempo gli ospiti entrano in campo con la voglia di vendere cara la pelle e verso il 10′ trovano addirittura il vantaggio con una bella azione sulla sinistra con un cross di Andrea sul quale è bravo poi Giona a colpire. La partita prosegue ed i locali trovano il pareggio con un bel tiro da fuori su un errore in fase di disimpegno.  Alla metà del tempo entra in scena di nuovo l’arbitro che non vede un incredibile, enorme e palese fallo dell’attaccante locale che, letteralmente, scaraventa a terra Simone Triboli per poi calciare a rete a pochi passi dalla porta. I bianconeri non si demoralizzano e tentano il tutto per tutto, passando anche con le tre punte, per trovare il pareggio. A cinque dalla fine, sugli sviluppi di una rimessa laterale, Ricky Mandello e il difensore centrale avversario mancano l’intervento su un contrasto, la palla passa ed è ancora Giona alle loro spalle a ricevere e realizzare sull’uscita del portiere avversario. Gli ultimi minuti proseguono senza particolari sussulti fino a quando, al primo minuto di recupero, l’esterno locale entra in area a sinistra ad alta velocità e scivola senza essere toccato da nessuno (confermato anche dall’allenatore, guardalinee e giocatori avversari). L’arbitro incredibilmente fischia il calcio di rigore che viene realizzato e la partita si chiude. In generale una partita molto, molto bella che ci ha visti “combattere” dal primo all’ultimo minuto con enorme grinta e carattere. Purtroppo degli episodi hanno condizionato pesantemente l’andamento della gara ma queste cose non ci riguardano perchè sono variabili che fanno parte di questo gioco e sulle quali non ci possiamo fare nulla. E’ logico che fanno male, che ci fanno arrabbiare ma poi si va avanti, impegnandosi di più per migliorare e curare quegli aspetti che da noi solo ed esclusivamente dipendono. Una grande prestazione, orgoglioso di voi. Ora un po’ di pausa per ricaricare le “batterie” e pronti a ripartire per il 2 con più voglia e determinazione che mai!!!! P.S. cerchiamo di tenerci in forma in questo periodo, mi raccomando..