luisiana vs olgi

Luisiana 2 - 0 OLGINATESE
01 Dic 2019 - 14:30Pandino (CR)

OLGINATE – Senza nulla togliere ai valori della Luisiana, probabilmente la formazioone con l’attacco più forte con il quale abbiano dovuto fare i conti i bianconeri in questo campionato, la sconfitta di oggi pomeriggio a Pandino è difficile da accettare per l’Olginatese. Perché se su tre situazioni dubbie, decisive ai fini del risultato, il direttore di gara sceglie sempre a tuo discapito, allora ti arrabbi e fatichi a capire il limite tra i tuoi demeriti, la bravura dell’avversario e gli errori della terna. A questo penserà mister Luca Colombo, che avrebbe sicuramente voluto un risultato diverso per la sua gara d’esordio.

La cronaca. La Luisiana è forte e parte subito all’attacco sfruttando le doti fisiche e tecniche di un reparto avanzato davvero dominante su un terreno pesante come quello su cui si è giocato l’incontro. Il primo quarto d’ora è un concentrato di attacchi dei padroni di casa, che prendono un palo, sfiorano la rete e si vedono respinta una conclusione a botta sicura prima da Valsecchi e poi da Contrastato. Quando la furia dei padroni di casa si affievolisce, arriva il primo episodio che compromette la gara. Contrasto in area di rigore, Cavalcante anticipa l’avversario, mette in angolo e sul contrasto, trascinato dal giocatore di casa, cade. L’arbitro vede un fallo che non c’è e indica il dischetto. Dal dischetto Degeri non sbaglia: 1-0. L’equilibrio della gara cambia e l’Olginatese prova a far girare palla, ma l’unica vera occasione arriva su una punizione di Puccio respinta dal portiere e poi ricalciata verso la porta da Mosca, ma ancora colpita col piede dal numero uno di casa. All’ultimo minuto della prima frazione, il secondo episodio. Del Re legge bene un pallone aereo e prende il tempo all’avversario al limite dell’area, il difensore cade toccando palla e centravanti dentro all’area di rigore. Per l’arbitro è tutto ok.

La ripresa vede finalmente una buona Olginatese anche in fase di manovra che sfiora subito la rete con Del Re. I padroni di casa si coprono bene e rilanciano per gli attaccanti. I bianconeri faticano a trovare varchi e, verso la mezz’ora, arriva il terzo episodio. Punizione, incornata di Pezzi e palla in rete; l’arbitro ha dei dubbi, il guardalinee non indica il centrocampo, i due si incontrano a metà strada e poi la rete viene convalidata: 2-0. E con questo si chiudono i giochi.

Finisce 2-0 per la Luisiana e per l’Olginatese è una sconfitta che fa molta rabbia.

LUISIANA 2

OLGINATESE 0

MARCATORI: Degeri rig. 27’pt; Pezzi 26’st.

LUISIANA: Dominici, Trionfo, Marinoni, Moriggi, Peroni, Davini, Abbà, Degeri, Pezzi, Tomella (Bressani 28’st), Caccianiga (Dell’Anna 36’st). All. Lucchi Tuelli.

OLGINATESE: Valsecchi, Manara, Contrastato, Puccio, Guanziroli, Cavalcante, Alfano (Grigoriadis 17’st), Losa (Costa 32’st), Del Re, Lacchini, Mosca. All. Colombo.

ARBITRO: Sangalli di Treviglio.

AMMONITI: Guanziroli, Puccio e Contrastato (O).